Tornerà a rivivere il Rifugio Eugenio Sella

macugnaga -

Verso una nuova valorizzazione del rifugio Eugenio Sella al Nuovo Weissthor.

La Sezione CAI Macugnaga acquisterà la storica struttura dalla SEO CAI Domodossola attuale proprietaria.

Da anni il rifugio che sorge a 3150 metri, non è più agibile a causa dello disgregamento delle rocce soprastanti ed al successivo abbandono.

Flavio Violatto, presidente della Sezione CAI di Macugnaga, precisa: «È nostro intendimento recuperare il Sella. Esso fa parte della storia del Monte Rosa, della storia dell’alpinismo, della storia di Macugnaga.

Non sarà un’impresa semplice. Adesso abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti per raggiungere la cifra necessaria al rogito notarile e al perfezionamento dell’acquisto dalla Sezione SEO CAI di Domodossola.

Abbiamo necessità dell’aiuto dei nostri Soci, della comunità macugnaghese ed anzaschina, degli alpinisti e degli escursionisti. Abbiamo necessità di ricevere un sostegno concreto volto a ridare una nuova vita al Rifugio Eugenio Sella facendolo diventare un bene della nostra comunità.

Quando il Rifugio Eugenio Sella sarà del CAI Macugnaga si potrà concorrere per ottenere i finanziamenti necessari alla sua ristrutturazione e messa a norma, rendendolo nuovamente fruibile a tutti coloro che vorranno raggiungerlo».

La storia del rifugio Eugenio Sella inizia nel secolo XIX. Il 29 agosto 1891 viene inaugurato. Allargato nel 1910 e rifatto nel 1925. Gravemente danneggiato dalle valanghe negli anni 1955 e 1964 ma sempre rimesso in funzione. Dal 1971 al 2008 la conduzione è stata affidata alla Sezione CAI di Macugnaga. Da allora la struttura alpina è tornata nella disponibilità della Sezione SEO CAI Domodossola.

 

Walter Bettoni
Ricerca in corso...