Travolti dal treno, indaga la polizia di Domodossola

DOMODOSSOLA -

E' Riccardo Manara, 31 anni, di Villadossola, la persona morta questa notte, investita dal treno Hupac a Domodossola. Suo fratello Mirko, 37 anni, pure travolto dal treno, è stato operato: gli è stata amputata una gamba.

I due erano sulla massicciata della ferrovia all'altezza di Calice: sono stati investiti dal treno Hupac 43640 che sopraggiungeva da Villadossola e stava entrando, a circa 80 km/h in stazione a  Domodossola. Il primo ad essere investito dal convoglio è stato Riccardo. L'urto ha indotto il macchinista ad azionare la ''rapida'', frenata che ha rallentato ulteriormente la corsa del treno che si è però trovato sulla sua strada anche Mirko che era accovacciato sui binari. Il secondi urto sarebbe avvenuto a circa 50-60 km/h.

La dinamica dell'incidente è al vaglio della polizia di Domodossola intervenuta sul posto. Dai primi rilievi pare non sia trattato di un doppio tentativo di suicidio ma di un incidente causato dall'imprudenza dei due che stavano camminando tra le rotaie forse perché in condizioni psico-fisiche alterate.

Renato Balducci
Ricerca in corso...