Un anno di superlavoro per i vigili del fuoco vigezzini

SANTA MARIA MAGGIORE -

Centotrenta interventi nell’arco del 2017. E’ stato un anno di grande impegno, quello appena concluso, per i volontari vigili del fuoco del Distaccamento di Santa Maria Maggiore, con 12 unità impegnate su diversi fronti. “Rilevanti sono stati gli interventi per la rimozione di nidi di vespe e calabroni con circa 50 uscite nell’anno – spiega il Capo Distaccamento, Antonio Locatelli - seguiti da una ventina di diversa tipologia ricollegabile a fughe gas, salvataggio animali, allagamenti di appartamenti, soccorso a persone, taglio alberi e assistenze tecniche”. Più contenuti invece gli interventi relativi ad incendi a camini o abitazioni: “Sono stati una decina anche se alcuni casi si sono rivelati particolarmente impegnativi e hanno richiesto diverse ore di lavoro da parte dei volontari: raccomandiamo sempre di fare adeguata prevenzione, con la pulizia regolare delle canne fumarie” avverte Locatrelli. Le altre tipologie di uscite hanno riguardato infine incendi di boschi e sterpaglie e autovetture con un numero – per fortuna - limitato di incidenti stradali. Si tratta comunque di un impegno costante a 360 gradi quello garantito dai pompieri vigezzini che, come sottolinea ancora il Capo Distaccamento “garantiamo solo grazie alla caparbietà e alla massima disponibilità di tutti i volontari, a garanzia della sicurezza della popolazione vigezzina e dei numerosi turisti che visitano la nostra valle”. “Inoltre – conclude Locatelli - la partenza per chiamata al servizio permanente del vvf Ivano Berini ha ridotto di un’altra unità la pattuglia: a nome mio e di tutto il personale del Distaccamento va a lui un grazie di cuore e i migliori auguri per un futuro professionale garantito viste le capacità professionali e umane di Ivano. Come Capo Distaccamento mi auguro che il 2018 ci porti innanzitutto il nuovo mezzo per il quale continua ovviamente la raccolta fondi ed inoltre auspico possano partire finalmente i corsi per gli aspiranti vigili del fuoco e che ci sia maggiore attenzione per il lavoro svolto dai volontari che dedicano il loro tempo libero al servizio di tutti. Colgo l’occasione per ringraziare veramente di cuore tutti coloro che ci hanno sostenuto (Pro loco, associazioni, albergatori, artigiani, Comuni e privati ) e speriamo continuino a sostenerci per raggiungere gli obiettivi prefissati. Buon anno a tutti”.

Ricerca in corso...