Un anno di superlavoro per i vigili del fuoco volontari della Valle Vigezzo

SANTA MARIA MAGGIORE -

Quasi un intervento ogni due giorni. Sono state in tutto 160 le uscite effettuate nel 2018 dai vigili del fuoco volontari del distaccamento di Santa Maria Maggiore. Nello specifico, nell'anno appena trascorso, i pompieri vigezzini hanno compiuto soprattutto interventi per il pericolo rappresentato in abitazioni dai nidi di vespe, ben 94. Gli incendi sono stati invece 13: "In questa tipologia – spiega il comandante del distaccamento valligiano, Antonio Locatelli rientrano i roghi a sterpaglie e ai boschi e gli incendi alle canne fumarie delle case". Tornando ai dati, i vigili del fuoco vigezzini sono stati chiamati ad intervenire otto volte per soccorso a persona e cinque per soccorso ad animali e in quattro circostante per incidenti stradali. Trentasei sono state invece le uscite della tipologia “diverse” che comprendono: frane e smottamenti, allagamenti, rimozioni di ostacoli, fughe di gas, aperture di appartamenti e alberi sradicati. Il distaccamento conta attualmente in organico 11 unità. Il capo squadra è Maurizio Ruga. Tre sono i mezzi in dotazione: un Defender 90, un carrello per  il trasporto materiali e attrezzature speciali e un’autopompa ASP 160. "Quest’ultimo mezzo verrà fortunatamente sostituito presto, in quanto è ormai obsoleto - precisa Locatelli -. Questo appena terminato è stato un anno particolarmente impegnativo ma che ci ha traguardato verso un obiettivo che inizialmente sembrava irrealizzabile, quello appunto di poterci dotare di un nuovo mezzo. Ciò è stato invece possibile grazie alla generosità dei vigezzini e delle istituzioni valligiane in primis dell’Unione dei Comuni prima guidata da Enrico Barbazza ed ora da Paolo Giovanola, ma anche di tutti i Comuni che hanno contribuito con le loro possibilità al raggiungimento di questo importante obiettivo; un grazie particolare va al Comune di Santa Maria Maggiore per il sostegno finanziario, e personale del sindaco Claudio Cottini, alle Pro loco e alle associazioni vigezzine, ai gruppi dei coscritti, alla Ferrovia Vigezzina nella persona del direttore Daniele Corti, al presidente della Fondazione Comunitaria del Vco Maurizo De Paoli, alla Compagnia San Paolo di Torino a Cookering Vco, all'ex capo distaccamento Tullio Domenici, all'associazione provinciale Vigili del fuoco volontari del Vco e ai moltissimi esercizi commerciali di Vigezzo e Masera, nonché ai tanti altri enti e a persone comuni. Infine un grazie di cuore all'ing. Antonino Galfo del Comando provinciale per la professionalità e disponibilità che ci ha sempre garantito".

 

 

 

 

Marco De Ambrosis
Ricerca in corso...