Un’arancia per promuovere la legalità e lottare contro le mafie

Anche Verbania al centro delle iniziative del progetto promosso da Nova Coop per ribadire l’impegno nella promozione delle filiere etiche e per gettare un ponte tra Piemonte e Sicilia

Verbania -

Gli agrumi come simbolo della lotta alla criminalità organizzata e fulcro del gemellaggio ideale tra il Piemonte e la Sicilia. Nel mese di marzo, tradizionalmente dedicato al tema della legalità, Nova Coop lancia l’iniziativa “Un’arancia per tutti”, una serie di eventi che avranno come epicentro le province di Novara e Verbania, per ribadire il proprio impegno nella promozione dei valori di legalità e di eticità delle filiere produttive.

Nova Coop, che inserisce la legalità, il rispetto della dignità umana e la trasparenza tra i suoi valori costitutivi, è da sempre in prima linea nella sensibilizzazione dei Soci, dei consumatori e dei giovani attorno ai temi del rispetto delle leggi e dell’educazione a un consumo consapevole ed etico.

Quest’anno, in occasione del Mese della Legalità, la Cooperativa ha deciso di organizzare una serie di iniziative tra le province del Verbano Cusio Ossola e di Novara, scegliendo come simbolo l’arancia, uno dei frutti spesso provenienti da filiere afferenti al mondo della criminalità organizzata.

Un’arancia per tutti” prenderà il via mercoledì 13 marzo, al Teatro Il Maggiore di Verbania, con lo spettacolo dell’artista siciliano Alessio Di Modica dal titolo “Sole d’inverno – Storie di arance, donne e lotte” che verrà replicato il 15 marzo al Teatro Piccolo Coccia di Novara. La rappresentazione teatrale, realizzata in collaborazione con l’Udi – Unione Donne Italiane, racconta la storia di Graziella Vistrè, raccoglitrice di arance nella piana di Lentini e segretaria della Camera del Lavoro prima a Bagheria e poi nella stessa Lentini.

Il 16 marzo l’iniziativa si salderà con la “Festa degli Agrumi” in programma a Cannero Riviera, sulle sponde del lago Maggiore, dove alle 10.30 è previsto il convegno “Intorno all’arancia”, nel corso del quale interverrà Enrico Nada, Responsabile Politiche Sociali di Nova Coop; alle 15.30 si terrà l’inaugurazione della mostra fotografica “Un’arancia per tutti”, che racconta lo scambio tra i giovani di Cannero Riviera e di Lentini (SR)

Da giovedì 14 a domenica 17 marzo Cannero accoglierà proprio gli studenti siciliani protagonisti dello scambio insieme ai coetanei piemontesi. Nel mese di febbraio 16 studenti della classe terza dell’Istituto Pietro Carmine di Cannero (VB) sono stati in Sicilia per approfondire la conoscenza del territorio e delle filiere etiche nella produzione degli agrumi. Per raccontare il gemellaggio e le iniziative è stata aperta una pagina web raggiungibile all’indirizzo https://unaranciapertutti.vivicoop.it/ - dove è possibile leggere il diario di viaggio degli studenti piemontesi e scoprire il progetto. Gli aggiornamenti e le informazioni sul Mese della Legalità sono reperibili anche attraverso i canali social di Nova Coop e Vivicoop.

Il calendario di iniziative culminerà il 21 marzo con la partecipazione di una delegazione di Soci Coop alla Marcia della Legalità, promossa da Libera e in programma a Novara in occasione della XXIV Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, alla quale Nova Coop prende parte da diversi anni.

L’impegno di Nova Coop per la legalità non terminerà però con il mese di marzo. Il 2 aprile è infatti in programma un incontro con Alfio Curcio, presidente della cooperativa Beppe Montana – Libera Terra che dal 2010 coltiva arance nei terreni confiscati alla mafia nella piana di Lentini. Nel pomeriggio è invece prevista la presentazione del libro “Un morto ogni tanto” del giornalista Paolo Borrometi, collaboratore dell’Agi e fondatore della testata di inchiesta “La Spia”, sotto scorta dal 2014 per le minacce e le intimidazioni mafiose.

Un’arancia per tutti si chiuderà con i ragazzi di Coop Academy – il progetto di protagonismo giovanile di Nova Coop – che porteranno in scena uno spettacolo teatrale dedicato al caporalato.

La legalità è uno dei valori fondamentali nell’attività di Nova Coop che da anni, attraverso la campagna Buoni e Giusti e le iniziative di educazione al consumo consapevole si impegna nella sensibilizzazione dei Soci, dei clienti e dei giovani per ispirare i consumatori di oggi e di domani a compiere scelte di acquisto etiche e rispettose delle leggi – dichiara Enrico Nada, Responsabile Politiche Sociali di Nova Coop – quest’anno, in occasione del mese della legalità abbiamo voluto dare una cornice unica ai tanti eventi che si svolgono tra il VCO e il Novarese, scegliendo l’arancia come simbolo dell’impegno per la legalità e nel contrasto alle filiere 'sporche'”

C.S.
Ricerca in corso...