Violento acquazzone in Valle Vigezzo: "sorvegliato speciale" il rio Rovina, vicino alla galleria di Paiesco

Il sindaco di Druogno solo pochi giorni fa aveva chiesto ad Anas di effettuare la pulizia dell'alveo

druogno -

Il violento acquazzone che intorno alle 14 s'è abbattuto tra Masera e la Valle Vigezzo ha provocato qualche guaio lungo la statale 337, in prossimità della galleria di Paiesco. Ad impensierire è il rio  Rovina, il piccolo fiume che scorre nei pressi del tunnel, ingrossato dalle piogge. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Domodossola e del distaccamento di Santa Maria Maggiore e i Carabinieri di Domodossola. Non si registrano problemi alla circolazione stradale ma l'Anas sta monitorando la situazione. Per la cronaca solo pochi giorni fa il sindaco di Druogno Marco Zanoletti aveva lanciato l'allarme per la presenza dei sassi e detriti che ostruiscono appunto il greto del Rio Rovina; accumoli di materiale che, in caso di piogge abbondanti, possono infatti essere causa di tracimazione ed inondazione della sede stradale della statale 337. La situazione di potenziale pericolo era stata denunciata in municipio da diversi cittadini ed il sindaco Marco Zanoletti ha intimato ad Anas di intervenire tempestivamente. Ciò, scriveva solo pochi giorni fa Zanoletti “tenuto conto che in questo periodo dell’anno sono sempre più probabili eventi atmosferici”. In caso di inottemperanza da parte dell’ente il Comune, avvertiva il primo cittadino “procederà ad effettuare gli interventi di asporto del materiale detritico e di ripristino delle condizioni naturali e di sicurezza dell’alveo del rio Rovina con addebito ad Anas delle relative spese”.

Marco De Ambrosis
Ricerca in corso...