Prodotto di montagna, Uncem: "Il ministero controlli efficacemente chi usa il marchio"

Vi sono certamente problemi e sfide molto più importanti in questo agosto 2018, ma Uncem manifesta il suo forte disappunto per le modalità di utilizzo del marchio Prodotto di Montagna - recentemente lanciato dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del Turismo - in paginate pubblicitarie di giornali usciti oggi. Il (forse) più noto dei formaggi italiani a pasta dura - famoso e riconosciuto perché da grattugiare su pasta, lasagne e minestre - oggi pubblica infatti una campagna (a pagamento) sui giornali, dal discutibile gusto, claim e contenuto. Richiama la sua produzione "di montagna" con le montagne dell'Everest e un astronauta (strani legami) testimonial, utilizzando nella grafica peraltro un marchio che non è quello bianco e verde varato dal Ministero.

Promuove sui quotidiani una campagna, che presenta anche sul suo sito spiegando alle aziende agricole che fanno capo al Consorzio quali sono i parametri per l'utilizzo del marchio. Alimentazione delle vacche (il fieno di montagna però, se lo ricordi il Consorzio, non c'è tutto l'anno!),trasformazione, stabilimenti e stagionatura in zone "di montagna". Speriamo.

Tutto legittimo, ci mancherebbe, se vero e accertato, garantito, verificabile. Uncem chiede al Mipaaft di controllare efficacemente chi usa il marchio e per quali prodotti, come sancito dal Decreto già in Gazzetta ufficiale. Altrimenti si rischia l'ennesimo fallimento di una campagna nazionale, partita dallo Stato, dal Ministero per dare qualità alla montagna e renderla riconoscibile al consumatore, che accetta anche una spesa incrementata di quale euro per quella stessa qualità.

I veri formaggi di montagna, lo sappiamo bene, sono altri. Quello vaccino a pasta dura da  grattugiare lo continueremo a comprare, con più o meno mesi di stagionatura e va benissimo sia "di pianura". Sono altre le Dop sui quali sostenere progetti di crescita, di conservazione delle razze autoctone, di promozione, di vendita e marketing turistico dei territori montani. Veri. 

 

Ricerca in corso...