Voucher Scuola 2019/2020, bando regionale a fine aprile

La novità legata all’anno scolastico 2019/2020 prevede l’integrazione tra risorse regionali e nazionali che consentono l’emanazione di un voucher unico e un’unica domanda da presentare dalle famiglie

Torino -

La Regione Piemonte comunica che il bando regionale per l’assegnazione alle famiglie dei voucher scuola 2019/2020 si aprirà entro la fine di aprile in modo da rendere disponibile il voucher a luglio, in tempo per l’avvio del nuovo anno scolastico; in questo modo le famiglie non dovranno anticipare le risorse e attendere il rimborso a distanza di tempo ma potranno sostenere le spese legate al diritto allo studio direttamente con i fondi del voucher.

La novità legata all’anno scolastico 2019/2020 prevede l’integrazione tra risorse regionali e nazionali che consentono l’emanazione di un voucher unico e un’unica domanda da presentare dalle famiglie per tre contributi: il voucher regionale, per spese di iscrizione, frequenza, per l’acquisto di libri di testo, materiale didattico, dotazioni tecnologiche funzionali all’istruzione, per la partecipazione ad attività integrative previste dai piani dell'offerta formativa e per i trasporti; il contributo statale per i libri di testo, rivolto agli studenti che frequentano scuole medie e superiori; le borse di studio statali, riservate agli studenti delle superiori e assegnate automaticamente a tutti gli studenti che hanno fatto domanda per il voucher regionale.

In attesa dell’apertura del bando i genitori sono invitati a dotarsi delle credenziali Spid senza le quali non è possibile presentare la domanda per richiedere il voucher unico e della certificazione ISEE 2019 in corso di validità alla data di chiusura del bando.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero verde 800 333 444 (attivo da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 18.00) o l’ufficio Relazioni con il pubblico al numero 011 4321647 o alla mail urp@regione.piemonte.it.

C.S.
Ricerca in corso...