Header news nuovo sito

teleossola logo derossolaner header verbania
alta ossola header1 header antrona verde 1 tasto anzasca header bognanco header vigezzo2 tasto parchi
HOME1 RUBRICHE1 CERCA1 CHISIAMO1 LOGIN

Il Diritto alla salute è sancito dalla Costituzione. Roberto Munizza Tdm

In un momento così difficile per l'economia e per la politica, assistiamo purtroppo anche ad una corrispondente confusione di termini e categorie che ci sembra contribuisca ad aggravare l'incomprensione di quanto sta accadendo nell'ambito della sanità. Vorremmo soffermarci sul rapporto tra Economia e Diritto alla salute e al conseguente e tanto abusato rapporto tra valutazioni "tecniche" e scelte "politiche". Assistiamo da tempo ad un deleterio fraintendimento e ribaltamento di queste due dimensioni. Il Diritto alla salute è sancito dalla Costituzione come fondamentale ed in esso l'Assemblea costituente ha individuato, non a caso, il principio essenziale e fondante del nostro vivere civile. Certamente l'attuale crisi economica richiede una seria riflessione e conseguenti rinunce, ma senza derogare ad un altro elemento fondamentale: l'individuazione delle priorità e dei modi nei quali è possibile incidere sulla spesa, senza contravvenire al principio costituzionale. Ecco allora che l'argomento dell'eccessiva incidenza nei bilanci del capitolo di spesa inerente alla sanità, piemontese e nazionale, e la necessità che ne consegue di dovere proprio qui intervenire per contenere la spesa pubblica, non può essere argomento sufficiente a giustificare qualunque taglio, senza subordinarlo ad un criterio di priorità che sia motivato e condiviso. A dire: l'economia non può prevalere, in qualunque caso e a qualunque costo, sul Diritto alla salute; ma solo a certe attentissime condizioni. Allo stesso modo la tanto invocata prevalenza delle scelte tecniche in materia sanitaria, di contro alle tanto vituperate scelte politiche, porta ad un'ulteriore riflessione. Le scelte tecniche tagliano indiscriminatamente obbedendo unicamente al principio economico, compito della politica sarebbe mediare questa cieca azione con l'elemento della valutazione e della condivisione, per consentire l'esplicitazione del principio della corretta priorità e discriminazione. La questione è dunque posta in maniera errata: l'antipolitica ha a tal punto permeato le nostre riflessioni, che immediatamente si associano le scelte "politiche" a cattive scelte, che si ritiene obbediscano unicamente al particolarismo, al personalismo o all'opportunismo. La domanda allora non dovrebbe essere "se" la politica sia in grado di assolvere questa funzione, poiché questo dovrebbe esattamente essere il suo compito, ma piuttosto "quale" politica. Sbaglia chi invoca, specialmente in materia sanitaria, la scelta tecnica di contro alla scelta politica, poiché il "cosa" fare non può essere disgiunto dal "come" farlo. Noi crediamo ancora possibile esercitare una politica sanitaria che permetta il risparmio economico, ma che al contempo garantisca il Diritto alla salute così come sancito dalla Costituzione. Certo, questa auspicata politica dovrà essere "al servizio" della tecnica e non viceversa; ma ritenere di poter affrontare queste fondamentali riforme con cieca ineluttabilità economica, senza l'apporto e la mediazione di un contrappeso politico discriminante, è azione destinata al disastro etico e materiale, operato sulla carne dei cittadini. Esortiamo pertanto l'assessore Monferino, che del proprio essere "tecnico" ha fatto un encomiabile atteggiamento contrapposto a "certa" politica, a considerare l'apporto della politica come fondamentale e indispensabile alla realizzazione di un progetto ambizioso quanto necessario di riforma; provando casomai a ragionare su "quale" politica andare a consultare e coinvolgere per rendere la riforma della sanità piemontese più equa e più sostenibile, nel rispetto del più fondamentale diritto che la Costituzione garantisce ad ognuno di noi.
Roberto Munizza
Tribunale per i diritti del Malato
Domodossola

Il Diritto alla salute è sancito dalla Costituzione. Roberto Munizza Tdm
 
HomeArchivioRubricheCercaChi siamoFoto estateConcorso fotografico