Mensa sociale di Omegna, il PD chiede di coinvolgere la mensa dell'ospedale

omegna -

Anche il Partito Democratico interviene sulla questione relativa alla mensa sociale. Come è noto dai primi di dicembre, dopo la chiusura per decreto ministeriale del centro migranti all'ex Vittoria, non è più garantito il servizio mensa a mezzogiorno ad una decina di omegnesi indigenti. "L'assessore Proserpio, che avevamo lodato per l'iniziativa assunta di concerto con la cooperativa -hanno sottolineato in conferenza stampa i consiglieri Rondinelli, Frisone e Galizzi- ci aveva assicurato che la soluzione sarebbe stata trovata nell'immediato. Ma sono passati ormai più di quattro mesi ed è ancora tutto fermo: il Ciss ha dichiarato che si sta cercando di chiudere delle convenzioni con ristoranti e circoli, ma non si sa ancora chi pagherà questo servizio che riteniamo fondamentale. Noi avevamo lanciato delle ipotesi, come quella di coinvolgere chi gestisce la mensa dell'ospedale, che sarebbero state di fatto gratuite: torniamo a chiedere -hanno concluso i consiglieri- che si valuti questa ipotesi, anche perché è giusto tutelare le fasce meno fortunate della popolazione".

Ricerca in corso...