Provincia: ora lavoriamo tutti insieme per ottene in via continuativa l’introito dei canoni idrici

Con l’ultimo atto deliberativo della Regione Piemonte si chiude la transazione con la Provincia

Verbania -

Con l’approvazione da parte della Giunta Regionale del 8.10 u.s. delle delibera avente per oggetto “ Bilancio di previsione finanziario 2019 – 21. “prelievo dal “Fondo contenzioso “, dell’importo di euro 9 milioni, per la transazione della vertenza giudiziaria Regione Piemonte/Provincia del VCO , ai sensi dell’art. 8 della LR 09.2019e contestuale prelievo dal Fondo di Riserva di cassa di cui al capitolo di spesa 197396/2019 (art. 48 del D. Lgs. 118/2011 e smi)” si è concluso l’iter amministrativo della transazione definita, tra Regione Piemonte e Provincia del VCO, nel marzo scorso quando la Provincia si trovava di fatto sull'orlo del dissesto, e deliberata dai rispettivi organi tra maggio e giugno

Ciò permetterà la liquidazione alla Provincia di 9 milioni di euro con la conseguente rinuncia da parte della stessa al ricorso notificato nel giugno 2018 e pendente dinanzi al TAR Piemonte per pretendere il versamento delle entrate dei canoni demaniali idrici incassati dalla Regione Piemonte nel periodo 2012-18.

Grazie all’accordo tra Regione e Provincia del marzo scorso e agli impegni allora assunti dalla Regione Piemonte, il nostro Ente ha potuto superare una fase fortemente critica con rischio di default e avviare un percorso, concertato con le associazioni di categorie nell’ambito della cabina di regia ad hoc costituita, che ora, ad avvenuto incasso dei 9 milioni di euro potrà riprendere il suo cammino.

L'importo era stato accantonato dalla precedente Amministrazione Regionale in sede di rendiconto per l'esercizio 2018. Lo stanziamento dei 9 milioni e la liquidazione nel maggio scorso di 4 milioni (L.R. 23/2015) hanno permesso alla Provincia di superare l'emergenza e di andare avanti, parzialmente in termini di cassa, ma certamente in termini di competenza.

A seguito di questo ultimo atto assunto dalla Regione Piemonte i 9 milioni di euro, nelle prossime settimane nel momento in cui saranno effettivamente introitati, diventeranno di cassa, e permetteranno di coprire una parte della massa passiva pregressa e il normale funzionamento della macchina amministrativa, ma, dobbiamo essere chiari senza creare illusioni o vane speranze, non di risolvere tutti i problemi economico finanziari dell'Ente, men che meno di fare investimenti.

Ma ora per garantire un futuro alla nostra Provincia servono azioni condivise e uno sforzo congiunto e coeso di tutte le Istituzioni, delle forze politiche, economiche e sociali affinchè la Regione approvi con la massima urgenza un provvedimento legislativo che garantisca, in forma continuativa e fissa, il trasferimento alla Provincia del VCO, a partire dall'anno 2020, dei proventi dei canoni idrici.

Ci rivolgiamo a tutti: solo con un grande lavoro di squadra potremo raggiungere questo indispensabile e fondamentale obiettivo per dare una nuova prospettiva all’Ente e avviare una nuova fase di crescita economica, sociale e culturale del nostro territorio.

 

Il Presidente della Provincia

Arturo Lincio

 

Il capogruppo consigliare

“Per la specificità del VCO”

Giandomenico Albertella

 

Il Capogruppo consigliare

“Progetto VCO”

Mara Rosa Gnocchi

 

Ricerca in corso...