Rondinelli (Pd): "Omegna sempre meno in mano agli omegnesi"

omegna -

Omegna sempre meno in mano agli omegnesi. E' l'amara riflessione di Alessandro Rondinelli, capogruppo del Partito Democratico, in calce alla vicenda del cambio al vertice del comando della polizia locale. "Un sindaco di Baveno, una intera giunta fatta da assessori che non vivono ad Omegna, il futuro comandante dei vigli di Verbania: sono dati di fatto che ci inducono ad una riflessione accompagnata da un'inevitabile preoccupazione- sottolinea Rondinelli. Che poi torna sulla querelle Marchioni-Piumarta. " Personalmente mi sento di ringraziare il comandante Piumarta che da dedicato la sua carriera professionale alla nostra città: questo solo gli omegnesi lo possono comprendere. Resto convinto, al di là dell'epilogo, che sia stato assurdo e poco rispettoso anche dell'uomo, "chiedere" ad un comandante di fare un passo indietro a meno di due anni dalla pensione, per sostituirlo con un altro prossimo anch'esso al congedo, che per giunta, a quanto mi risulta ha un poco più di un anno di esperienza nel ruolo assegnatogli.

Come anticipato in Consiglio Comunale sarebbe stato molto più logico prendere una giovane figura ed affiancarla a Remo Piumarta, al fine di fargli conoscere e comprendere Omegna e le sue dinamiche-chiosa Rondinelli

Ricerca in corso...