Cento anni fa anche un Ossolano tra i Fondatori dell'A.N.A.: Rocco Agostino Pidò di Villette, sergente e decorato al V.M

Villette -

In questi giorni a Milano si sta svolgendo col consueto successo  la 92a  adunata nazionale degli Alpini.

E proprio quest'anno ricorre il centenario della fondazione dell'ANA (Associazione Nazionale Alpini).  Forse non tutti sanno però che nel luglio 1919 a Milano, tra i fondatori dell'ANA c'era un ossolano, vigezzino di Villette: il serg. Rocco Agostino Pidò.   Il Pidò fu l'unico Sottufficiale tra tutti gli altri Alpini presenti aventi grado di  Ufficiale.  Era stato decorato di Medaglia di Bronzo al V.M. nel 1916.

Sul bollettino Il santuario di Re, n 99, del 1 giugno 1917, è riportato:  VILLETTE – Ci congratuliamo vivamente col caporale degli Alpini  Rocco Pidò di Agostino, fregiato della medaglia di bronzo al valor militare colla seguente motivazione: “Durante un’intera giornata di combattimento dimostrò grande coraggio ed energia coadiuvando efficacemente i superiori. Nell’assalto ad una difficile posizione avversaria vi giungeva tra i primi.  Dosson di Genova, 12 – 4 – 1916 “.

A seguito di ciò l'amministrazione comunale di Villette retta dal sindaco Giacomo Bozzi gli presentò  nel novembre 1916 "a nome della popolazione le più vive congratulazioni allo stesso valoroso militare".

Rocco  Pidò era nato a Villette il 27 aprile 1883, ultimo di sei figli di Agostino e Giovanna Bonzani. Tra i suoi fratelli la maestra Giovannina un istituzione della scuola villettese, Beatrice, madre dello storico e studioso Davide Ramoni (Ufficiale di Complemento in Fanteria). 

I Pidò spazzacamini e fumisti a Milano già da fine '800, abitavano nella centrale Via Lanzone. Rocco  Pidò morì appena quarantenne  il 12 febbraio 1923.

Dal 1997 un suo ritratto fotografico (desunto dal quadro dei combattenti Caduti e reduci della prima Guerra Mondiale) è esposto nella sede villettese del Gruppo e presso la Sezione ANA di Domodossola.

 

 

Ricerca in corso...