Druogno, guasto alla pompa dell'acquedotto: divieto di utilizzo dell'acqua per usi diversi da quelli domestici

Interessati dal divieto il capoluogo e la frazione Sasseglio

druogno -

Un guasto alla pompa  dell'acquedotto. E' successo a Druogno. Un problema che ha ora obbligato il Comune ad intervenire con una specifica ordinanza. "Considerato che si è verificato un guasto al sistema di pompaggio che porta acqua potabile dalpozzo all'acquedotto comunale di Druogno capoluogo" si legge nel documento - "si ritiene necessario, onde evitare disservizi e irregolarità nell'approvvigionamento, assicurare il corretto uso dell'acqua destinata al consumo umano distribuita dal pubblico acquedotto, evitare qualsiasi impiego improprio (innaffiamento giardini, lavaggio auto, pavimentazioni esterne, riempimento vasche, ecc..)". Viene pertanto vietato l'uso dell'acqua nel capoluogo e nella frazione di Sasseglio, per scopi diversi da quelli domestici e potabili. Dal Comune confidano "nella collaborazione della popolazione utente per un uso più razionale della risorsa idrica, ravvisata la necessita di regolare il consumo dell'acqua potabile della rete idrica dell'intero territorio, al fine di garantire una soddisfacente erogazione a tutte le utenze del paese, impedendo abusi di qualsiasi genere al fine di assicurare, per quanto possibile, il minimo indispensabile di acqua per usi potabili domestici della popolazione". Attualmenteil bacino viene rifonito con acqua potabile trasportata con le autobotti.  I contravventori all'ordinanza rischiano una sanzione che va dai 75 ai 450 euro.

 

Marco De Ambrosis
Ricerca in corso...