Finalmente i vigili del fuoco vigezzini hanno il loro nuovo mezzo

SANTA MARIA MAGGIORE -

Finalmente i vigili del fuoco di Santa Maria Maggiore hanno un nuovo mezzo. Sarà una vera giornata di festa quella di domenica 1 dicembre, giorno fissato per la presentazione pubblica dell'Aps 15.250 Man (Bai),il nuovo mezzo in dotazione ai vigili del fuoco volontari della Valle Vigezzo. Proprio domenica mattina, a partire dalle 10 al Centro del fondo (presso la sala polifunzinale),verrà inaugurato il nuovo camion, atteso da anni e che andrà a sostituire il vecchio mezzo, ormai obsoleto. Un ambito traguardo, questo raggiunto dai pompieri vigezzini, un obiettivo voluto tenacemente dall’attuale caposquadra e capodistaccamento, Maurizio Ruga, dal suo predecessore, Antonio Locatelli e da tutti i vigili del fuoco volontari del distaccamento di Santa Maria Maggiore, 12 elementi in tutto. Fu proprio Ruga a parlarne con Locatelli dopo il devastante incendio del 2 febbraio del 2016, che per giorni divorò i boschi della Costa di Faedo minacciando seriamente i paesi di Zornasco, Villette e Folsogno. L’idea di acquistare un nuovo mezzo inizialmente si rivelò tutt’altro che semplice. “Iniziammo ad interessare le istituzioni e grazie all’allora presidente dell’Unione Montana Valle Vigezzo, Enrico Barbazza, arrivarono i primi 25 mila euro, a cui subito si aggiunsero 7mila euro da parte dal Comune di Santa Maria Maggiore – spiegano Ruga e Locatelli -. Anche gli altri Comuni stanziarono poi dei fondi e costituimmo l’associazione “Amici dei Pompieri della Valle Vigezzo” presieduta dallo storico capodistaccamento Tullio Domenici, e grazie alla vicinanza e grande sensibilità della popolazione e delle associazioni locali, arrivarono altri importantissimi aiuti economici: ben 42 mila euro”. Il mezzo iniziava a prendere…forma. Intanto con gli altri distaccamenti ossolani venne avviato il progetto “Soccorso sicuro”, con l’obiettivo di dotare di nuovi mezzi tutte le nove sedi di volontari. “Fondamentale è stato poi l’impegno economico della Fondazione comunitaria del Vco, della Banca Crt di Torino e del Rotary Club di Stresa e anche la  Prefettura del Vco ci ha aiutati mediante in fondo emergenza" spiegano ancora Ruga e Locatelli -. Altri soldi sono arrivati grazie agli introiti di manifestazioni che abbiamo organizzato direttamente noi come pompieri. I fondi ancora mancanti per i mezzi sono arrivati grazie all’impegno di Francesca Zanetti con la fondazione Cariplo”.  Il nuovo dell'Aps 15250 Man (Bai) complessivamente è costato 211 mila euro. “E’ un mezzo moderno e dotato di tecnologie all’avanguardia e per completare la fornitura dello stesso abbiamo partecipato ad un bando regionale, così sono arrivati altri 16 mila euro e, dall’Unione dei Comuni della Valle Vigezzo, altri 5 euro” concludono Ruga e Locatelli.  

Il programma della giornata di inaugurazione (durante la quale verrà ricordato anche Fabrizio Bonzani, un giovane pompiere vigezzino scomparso tragicamente nel 2006),dopo il ritrovo alle 10, proseguirà con gli interventi delle autorità e la benedizione del nuovo mezzo. Al termine seguirà un rinfresco offerto a tutti i partecipanti, per festeggiare al meglio questo importante traguardo per l’intera Valle Vigezzo.

Marco De Ambrosis
Ricerca in corso...