Frontalieri preoccupati per i due nuovi focolai nel Vco

Locatelli: "A giocare col fuoco, ci si brucia"

vco -

Frontalieri preoccupati per i due nuovi focolai nel Vco. "A giocare col fuoco alla fine ci si brucia – afferma Antonio Locatelli .- Da tempo segnaliamo che sia nel Vallese che in Ticino c’è troppa leggerezza nell’utilizzo dei sistemi di prevenzione e di distanziamento sociale: c’è tanta gente in giro senza mascherina".

Locatelli nelle scorse settimane, ad inizio emergenza sanitaria, era anche intervenuto per chiedere ai lavoratori che si recano in Vallese di mantenere sui treni distanze e mascherine.

"Nel lavoro si va a macchia di leopardo, ad esempio nel settore sanitario ci sono molti controlli e misure severe ma in altri settori non è così. Non abbassiamo la guardia e cerchiamo tutti di essere responsabili" continua Locatelli.

"Spero che anche coloro che prendono la cosa alla leggera, si ravvedano" conclude Locatelli.

Ricerca in corso...