Patritti (Re) su interventi SS 337: "Importante il coinvolgimento degli amministratori locali"

Il primo cittadino soddisfatto dopo il vertice con Anas

VALLE VIGEZZO -

“Un confronto che prosegue e che ci fa essere cautamente ottimisti”. Così il sindaco di Re Massimo Patritti a margine dell’incontro in videoconferenza con i vertici di Anas. La riunione in call conference era stata organizzata insieme ai sindaci vigezzini per un aggiornamento sugli interventi in programma lungo la statale 337. “E’ positivo il fatto che Anas veda importante il confronto con gli amministratori locali che sono quelli che conoscono meglio la realtà del territorio – spiega Patritti -. Abbiamo alcune criticità che dobbiamo esaminare meglio ma a settembre faremo un sopralluogo congiunto con l'Ente Strade”. Patritti fa riferimento per lo più a questioni “tecniche”. A livello di progettazione e di crono-programma le cose sono state definite ma occorre fare alcuni ragionamenti per ciò che concerne la viabilità durante i lavori come pure sul fatto che vi è la vicinanza della ferrovia, che corre parallela alla statale. Ci dobbiamo confrontare meglio come sindaci poi rappresenteremo le nostre criticità e proposte ad Anas”. Questo sulla parte più importante degli interventi, quelli relativi ai 60 milioni di euro il cui appalto è previsto per il 2022. “Nei prossimi giorni partiranno invece le opere di sistemazione dei versanti montani tra Re e Ribellasca, lunedì si dovrebbe già sapere con precisione la data di avvio, che si immagina comunque nel breve, è proprio questione di giorni” conclude Patritti.

Ricerca in corso...