Pilota di parapendio scomparso, le ricerche si spostano nelle Centovalli

Il suo telefonino "agganciato" in Valle Maggia

Valle Maggia (CH) -

Si spostano in Canton Ticino le ricerche del pilota di parapendio di cui si sono perse le tracce sabato in Ossola: il suo apparecchio elettrronico aveva fornito come ultima segnalazione quella della zona della Cima d'Azoglio, in alta Val Bognanco. Ora ci si concentra nella zona di confine tra la Valle Vigezzo e il Locarnese, in particolare in Valle Maggia: il cellulare del 35enne si sarebbe infatti "agganciato"per l'ultima volta all'antenna della frazione Someo, di Maggia.

"La strumentazione dei piloti è in grado di emettere un segnale di posizione ogni circa 15 minuti, e l'ultimo recepito sarebbe stato quello appunto della zona di Bognanco - spiega il responsabile della Decima delegazione Valdossola del soccorso alpino civile, Matteo Gasparini -. Ora qualche elemento in più potrebbe arrivare dall'esame dei segnali del cellulare del pilota. Noi al momento abbiamo sospeso le ricerche ma restiamo in stretto contatto con il soccorso svizzero e la polizia cantonale, pronti a metterci eventuamente ancora a disposizione".

 

 

Marco De Ambrosis
Ricerca in corso...