Riapertura delle Centovalli, Locatelli: "Soddisfatti ma restano i problemi per i turnisti"

Un plauso alle autorità italiane e svizzere

Valle Vigezzo - Centovalli -

Frontalieri soddisfatti per la riapertura a fasce orarie delle Centovalli. ma non tutti gioiscono. "Possiamo finalmente tirare un sospiro di sollievo – commenta Antonio Locatelli, dal Coordinamento provinciale dei frontalieri del Vco -. Un grazie va sicuramente, per l’impegno, all’ingegnere Fabio Piazzini del Centro Manutenzione Strade e al presidente dell’Unione Montana Valle Vigezzo, Paolo Giovanola e al sindaco di Re, Massimo Patritti. Purtroppo però permangono i disagi per i turnisti e penso in particolare al personale sanitario impiegato negli ospedali e a quello del comparto assistenziale: questi lavoratori, per i loro orari che non corrispondono con le fasce di apertura della strada, saranno ancora obbligati a transitare per la provinciale della Valle Cannobina e la statale 34 del Lago Maggiore". Disagi che comunque dovrebbero cessare presto: proseguono infatti gli interventi di  messa in sicurezza del pendio franato stanno infatti terminando e a breve la strada delle Centovalli potrà essere riaperta completamente.

Marco De Ambrosis
Ricerca in corso...