Riapertura di Camedo, la soddisfazione dei frontalalieri e i ringraziamenti a Borghi e Cristina

Locatelli: "Nei fatti sono stati gli unici due che ci hanno aiutato a raggiungere questo importante risultato"

re -

Sulla riapertura, a fasce orarie, del valico di Camedo-Ribellasca viene espressa soddisfazione dal Coordinamento provinciale dei frontalieri.  "Siamo soddisfatti  anche se ancora un po’ rammaricati per il fatto che le fasce orarie penalizzano quei lavoratori e quelle lavoratrici che fino ad oggi hanno faticato di più e che in gran parte saranno obbligati a transitare ancora per la valle Cannobina  perché gli orari di lavoro e dei turni non gli permettono di passare per Ribellasca. Auspichiamo comunque che la Svizzera introduca al più presto ulteriori fasce se non addirittura che valuti un’apertura h 24 del valico. Inoltre anche la chiusura totale al sabato e allaa domenica ci penalizza – dichiara Antonio Locatelli -. Voglio comunque ringraziare chi davvero si è impegnato in questa battaglia e sostanzialmente parlo prima di tutto dell’onorevole Enrico Borghi. Infatti  l’ambasciatrice svizzera in Italia Rita Adam proprio sotto sollecitazione dell’onorevole Borghi,ha risposto positivamente alla sua richiesta di poter riaprire il valico. Ringrazio inoltre l’onorevole Mirella Cristina per il suo impegno. A prescindere dai colori politici e dalla varie questioni, sono gli unici due esponenti che ci hanno concretamente aiutati a raggiungere questo risultato".

 

Marco De Ambrosis
Ricerca in corso...