Sgomento a Vogogna per l'improvvisa scomparsa di Doriano Barba

Era stato anche consigliere comunale a Re

Vogogna -

Sorpresa, sconcerto ed incredulità. Sono questi i sentimenti che questa mattina hanno accolto gli abitanti di Vogogna, alla notizia della scomparsa di Doriano Barba. Dipendente della ditta Plastipak a Verbania, Doriano a soli 50 anni lascia la moglie ed il figlio adolescente, dopo una breve ed improvvisa malattia. Come il padre Stefano, che era stato consigliere e assessore per molti anni a Vogogna, anche lui aveva svolto la funzione di consigliere comunale ma a Re, in Valle Vigezzo, paese di origine della moglie, durante le due legislature di Ivo Locatelli. La scomparsa di Doriano Barba ha lasciato sgomenta anche la Valle Vigezzo e in particolare a Re dove Doriano era molto conosciuto anche per il suo impegno in passato nell'amministrazione comunale. Prima dell'attuale amministrazione Pastore, il Comune era stato retto per due mandati da Ivo Locatelli come primo cittadino ed in entrambe le legislature Doriano Barba aveva ricoperto la carica di consigliere di maggioranza. Oltre che in Comune Doriano era stato in passato consigliere in seno alla Comunità montana Valle Vigezzo. Il Sindaco di Vogogna, On. Borghi, che con Doriano Barba aveva condiviso le scuole, ha esternato sulla sua pagina Facebook i suoi sentimenti  (e della sua comunità) per una notizia che nessuno attendeva "Sono ancora senza parole. Rivedo tante immagini. Il tuo arrivo alla scuola elementare. La maestra che ti presenta e da' a me il compito di darti il benvenuto a nome dei compagni di scuola. Arrivavi dalla scuola della frazione. Da allora, tante esperienze di una vita di paese, dentro una comunita' fatta di famiglie come la tua, caratterizzata da persone sincere, da relazioni vere, da stima reciproca. Anche quando si avevano opinioni differenti, tra lo sport e la politica. Con discorsi che finivano sempre con un sorriso, una pacca sulla spalla, un invito ad andare avanti. I ricordi si intrecciano ai sentimenti, dentro l'incredulità del momento. E le parole si fermano, perché non ce ne sono proprio di fronte a questo. Ciao coscritto. Ciao Doriano."

 

Fabrizio Francina
Ricerca in corso...