Successo per il 5° Convivio Amici Ossola Enogastronomica

SANTA MARIA MAGGIORE -

Domenica 13 ottobre si è celebrato il quinto Convivio Amici Ossola Enogastronomica intitolato: 'Alla scoperta dell’Ossola – Profumi Colori Sapori'. I Soci si sono ritrovati con l’Accademia delle Costine e la Confraternita del Tapulon per indossare i propri mantelli in piazza a Santa Maria Maggiore per poi recarsi alla Sala del Sindaco in Municipio.

Il Presidente Guido Portinaro ha espresso un sentito ringraziamento a tutti i presenti evidenziando i valori dell’attività enogastronomica dell’Associazione e ha ringraziato il Sindaco Claudio Cottini. Il primo cittadino ha evidenziando le caratteristiche artistiche, naturalistiche e storico culturali di Santa Maria, e il loro interesse turistico. Ha apprezzato perciò la scelta del Convivio di visitare i due Musei orgoglio della cittadina, la Casa del Profumo e il Museo dello Spazzacamino, e ha sottolineato l’importanza di Vigezzo quale “Valle dei Pittori” e della 'Scuola di Belle Arti Rossetti e Valentini' e la bellezza della Villa, sede del Comune.

Durante la visita del gruppo al Museo dello Spazzacamino la guida Graziella Gnuva ha presentato le pagine di storia degli Spazzacamini, evidenziando l’emigrazione dei cittadini e l’uso della mano d’opera infantile per la pulizia delle canne fumarie. Sempre in mattinata la visita della Casa del Profumo, i presenti sono stati accolti dalla giovane Sara F. che con grande professionalità ha illustrato la storia dell’Acqua di Colonia e le caratteristiche dei Costumi Vigezzini esposti.

La parte storico culturale del Convivio si è conclusa con un aperitivo nella Serra. I partecipanti hanno potuto gustare i salumi del Salumificio Pierino Bona e alcuni formaggi locali, per poi ritrovarsi all’Albergo Ristorante la Jazza dove si è svolto il momento conviviale enogastronomico.

Al termine il Presidente Portinaroha presentato e ringraziato Pietro e Caterina Mellerio per l’accuratezza e la bontà gastronomica del menù, l’elegante mise en place e il servizio. Infine le confraternite si sono scambiati i doni ricordo, con i rispettivi distintivi e guidoncini, dandosi appuntamento al prossimo anno.

 

Francesco Onor
Ricerca in corso...