Un anno ricco di soddisfazioni per la Soms Valle Vigezzo che si appresta a festeggiare il suo 140esimo di fondazione

SANTA MARIA MAGGIORE -

Tempo di bilanci per la Società Operaia Mutuo Soccorso Valle Vigezzo i cui soci si sono riuniti domenica in assemblea. E' stata l'avvocato Patrizia Testore, presidente della Soms, ad introdurre i lavori (tenutesi presso la Sala Mandamentale di Santa Maria Maggiore) iniziando con un resoconto delle iniziative organizzate nell'anno appena trascorso. Sono stati ricordati gli appuntamenti tradizionali: il pranzo di Natale offerto ai soci anziani e culminato con la consegna  delle Borse di studio ai ragazzi neodiplomati, il pranzo dei soci con un piccolo riconoscimento ai soci neolaureati, la gita sociale al castello di Issogne. Non sono poi mancati, sempre nel 2018, alcuni appuntamenti particolarmente significativi, come l’inaugurazione della nuova sede con l’intervento di Benito Mazzi, la presenza della Banda di Malesco e l’aperitivo nel giardino della Casa del Profumo, la partecipazione con targhe ricordo alla Sfadià e alla Sgamelà, la partecipazione al ricordo del consigliere Ramoni a Finero  e la celebrazione della fine della Prima Guerra Mondiale con due serate organizzate con i Gruppi Alpini di Valle e la partecipazione della Fanfara Alpina Ossolana e gli Amici della Montagna.  Il presidente ha poi ricordato l’impegno del Volontari per il servizio ”Vi portiamo noi”, che nell’anno 2018 ha effettuato 244 viaggi per un totale di 15.000 chilometri. "Senza la presenza assidua e puntuale dei volontari - ci tengono ad evidenziare dall'Operaia - questo prezioso servizio non potrebbe essere svolto. Grazie a tutti loro". E’ stato poi ricordato anche il cospicuo lascito del socio Piero Regis, che permetterà alla SOMS di mettere in atto nuove iniziative per l’anno 2019:  nello specifico sono in fase di studio un servizio di sollievo per le famiglie che assistono anziani a casa, una serie di conferenze mediche sulle malattie croniche più comuni (diabete, ipertensione ecc.),con suggerimenti su come affrontarle al meglio e l’organizzazione per il 2020, in occasione del 140esimo di fondazione della SOMS, di un raduno delle Società di Mutuo Soccorso dell’Ossola. La parola è quindi passata al tesoriere Rita Gatti che ha illustrato il bilancio 2018, che chiudendosi in utile, ha permesso la creazione di fondi di accantonamento per la realizzazione delle iniziative proposte, nonché di una riserva per il mezzo "Vi portiamo noi".
Sono stati ringraziati per la loro generosità sia i soci che anche quest’anno si sono distinti con le oblazioni che hanno sfiorato gli 8000 euro, sia i vari sponsor che indirettamente hanno aiutato la Soms: Locatelli Carrozzeria, Giudici Gomme, Studio Scirpa, Bonetti Pasticceria, Carrefour, Barbieri.
Senza dimenticare i collettori per il loro prezioso lavoro, svolto in gratuità da molti di loro.                 "Vogliamo anche ricordare che sono state acquistate le bandiere della SOMS per ogni chiesa della Valle, al fine di poter accompagnare con la Bandiera della Società Operaia i funerali di ogni socio.
L’assemblea
- concludono dall'associazione vigezzina - ha espresso il proprio compiacimento per il lavoro svolto dalla Soms, che continua il suo cammino nel solco tracciato dei nostri avi, portando avanti i valori di Mutuo Soccorso e solidarietà, a volte oggi disconosciuti, a favore della popolazione della Valle".

Redazione on line
Ricerca in corso...