/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 16 febbraio 2021, 19:30

Ora stanno tutti con la montagna...

I nostri sindaci denunciano da anni la situazione di abbandono del nostro territorio, non solo per lo sci e il suo indotto

Ora stanno tutti con la montagna...

Tutti stanno con la montagna. Se leggete le dichiarazioni dei nostri politici dopo il pasticcio delle stazioni sciistiche vi sentirete dire che tutti stanno con la montagna. Politici nazionali e locali. Partiti ed associazioni legate alla politica.

I media sono inondati da dichiarazioni e comunicati stampa perché la “montagna va difesa”. Parole che ci sentiamo da decenni senza che mai si veda risolto un problema.

Lo sci vietato dalla sera alla mattina è l'ultimo tassello di una politica da annunci: altro che statisti che programmano la nostra vita per i prossimi 50-100 anni.

Il Verbano Cusio Ossola è in montagna. Ma aspetta da 20 anni un ospedale unico e nuovo ed una sanità territoriale degna di tale nome. Il potenziamento della linea del Sempione è una favola che dura da lungo tempo. Andiamo in barca ad ogni alluvione dopo decenni di promesse sulla sicurezza idrogeologica.

Vediamo chiudere gli sportelli bancari nelle vallate e vediamo mettere il lucchetto alla polizia stradale a Domodossola. Assistiamo alle disquisizioni accademiche sul lupo e sul cinghiale mentre i pastori subiscono danni irreparabili che porteranno all’abbandono della tanto decantata montagna.

Infine percorriamo per ore e ore strade penose e pericolose che aspettano lavori da decenni: dalla statale di Vigezzo alla Statale 34, alla Statale 33 con gallerie che aspettano d’essere messe in sicurezza da 15 anni (vedi Montecrevola).

Ci sono i nostri sindaci che denunciano da anni la situazione di abbandono: ne cito a memoria solo alcuni ‘storici’, in prima fila da sempre: Claudio Cottini e Claudio Sonzogni.

Potremmo continuare nell'elenco delle lamentele. Ma saremo distratti anche oggi dai politici che ci diranno che stanno con la montagna...

Renato Balducci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore