/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 22 marzo 2021, 09:16

I Grammy Awards 2021 si adattano alla pandemia

I Grammy Awards 2021 si adattano alla pandemia

Questo ultimo anno ha cambiato profondamente tutti noi e anche il mondo dello spettacolo ne ha risentito. Molte celebri manifestazioni sono state cancellate o rinviate, altre - come il Festival di Sanremo in Italia - hanno subito grosse modifiche.

Anche dall’altra parte del mondo, in particolare negli Stati Uniti, importanti manifestazioni non sono state le stesse degli altri anni: è successo per i Golden Globe che ha visto i candidati collegati dalle proprie abitazioni o il Super Bowl che si è disputato di fronte ad un pubblico ridotto (25.000 persone, la capienza più bassa di sempre).

Tra poco è il momento dei Grammy Awards, la cerimonia di premiazione dei più importanti riconoscimenti in ambito musicale degli Stati Uniti, che si terranno il 14 marzo allo Staples Center di Los Angeles. Inizialmente previsti per il 31 gennaio, sono stati spostati a seguito di un incremento vertiginoso dei contagi da Covid-19. La conduzione è affidata al presentatore, comico Trevor Noah.

Come per le altre manifestazioni, anche i Grammy non sono gli stessi degli altri anni. Innanzitutto manca la presenza del grande pubblico nell’arena, anche se sarà presente una limitata rappresentanza dei media. I premi verranno consegnati in modo virtuale collegandosi con i vincitori via web.

Sono previste in tutto 22 esibizioni, alcune delle quali si presume siano già state registrate e verranno mandate in onda come fossero in diretta. Tra queste spiccano quelle di Harry Styles, Taylor Swift, Billie Eilish, Dua Lipa e dei BTS.

Previsti dei protocolli anti contagio molto rigidi: ogni persona effettuerà un test ogni 48 ore, bisognerà mantenere due o tre metri di distanza dagli altri e indossare le mascherine.

Per quanto riguarda le candidature la regina indiscussa di questa edizione è Beyoncé con ben 9 candidature con la sua “Black Parade”, tra cui quelle per Record of the Year e Song of the Year. La seguono poi Dua Lipa, Taylor Swift e Roddy Ricch, tutti con 6 candidature. Billie Eilish che l’hanno scorso aveva vinto tutti i premi per cui era candidata, quest’anno ha ottenuto 5 nomination così come Megan Thee Stallion, DaBaby, Phoebe Bridgers, Justin Bieber, John Beasley e David Frost.

Per la categoria Record of The Year, oltre a Beyoncé, in lizza ci sono anche:

●      Black Pumas con “Colors”

●      DaBaby feat. Roddy Ricch con “Rockstar”

●      Doja Cat con “Say So”

●      Billie Eilish con “Everything I Wanted”

●      Dua Lipa con “Don’t Start Now”

●      Post Malone con “Circles”

●      Megan Thee Stallion feat. Beyoncé con “Savage”

 

Nella categoria Song of The Year menzionata prima, i candidati sono:

●      Beyoncé con “Black Parade”

●      Roddy Ricch con “The Box”

●      Taylor Swift con “Cardigan”

●      Post Malone con “Circles”

●      Dua Lipa con “Don’t Start Now”

●      Billie Eilish con “Everything I Wanted”

●      H.E.R. con “I Can’t Breathe”

●      JP Saxe feat. Julia Michaels con “If the World Was Ending”

Scopri tutte le altre candidature su Gioco Digitale e scommetti sui possibili vincitori.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore