/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 03 aprile 2021, 19:40

Federalberghi Vco spera nell’avvio di stagione a maggio

I 180 hotel, che fino al 2019 davano lavoro a 3.500 dipendenti, sono stati costretti anche quest’anno a rinviare la partenza

Federalberghi Vco spera nell’avvio di stagione a maggio

Slitta anche quest’anno, l’avvio di stagione turistica nel Verbano Cusio Ossola.

I 180 hotel, che fino al 2019 davano lavoro a 3.500 dipendenti, sono stati costretti anche quest’anno a rinviare l’avvio di stagione. “Eppure – dichiara Gianmaria Vincenzi l’anno era iniziato bene. Le prenotazioni stavano arrivando, avevamo buone prospettive per maggio. Ma con le nove restrizioni, le prenotazioni sono sfumate. Speriamo che non si vada oltre il 30 di aprile e si possa riprendere il mese prossimo a lavorare grazie anche alla campagna vaccinale”. A proposito di vaccini, nei giorni scorsi Vincenzi, nell’incontro col prefetto Angelo Sidoti, ha chiesto tempi stretti per vaccinare i dipendenti degli alberghi. “Certo – conferma – ci siamo detti disponibili a pagarceli i vaccini purché si faccia in fretta. Ho saputo che il consigliere Alberto Preioni s’è impegnato a portare la nostra richiesta in Regione”.

Nessuno degli associati a Federalberghi Novara e Vco pensa di gettare la spugna, assicura Vincenzi: “Non ho notizie di colleghi intenzionati a chiudere l’attività. Per ora il settore resiste. Certo, l’importante è che la campagna vaccinale funzioni e i turisti possano tornare. Potrebbero già ora, a dire il vero, ma le regole per prenotare sono molto restrittive”.



Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore