/ Territorio

Che tempo fa

Cerca nel web

Territorio | 13 giugno 2021, 10:40

Tante iniziative per scoprire la Val Grande

Escursioni, approfondimenti e cultura tra le proposte del Parco Nazionale

Tante iniziative per scoprire la Val Grande

Da giugno a novembre tornano le iniziative guidate alla scoperta dell’area selvaggia più vasta delle Alpi.

Si inizia con le 70 Sfumature di Parco, settanta escursioni diversificate per difficoltà, luogo e argomenti trattati che spazieranno dalle passeggiate vicino ai villaggi alle escursioni di due giorni con pernottamento in quota all’interno del parco. Le camminate, che si terranno ogni sabato, saranno l’occasione per approfondire con le guide argomenti peculiari dell’itinerario quali la geologia, la cultura e gli aspetti faunistici e botanici. È richiesto un contributo di 20,00 € a persona per gli adulti e di 10,00 € per i bambini fino a 12 anni. Info e prenotazioni: www.parcovalgrande.it/50sfumature.php

Due appuntamenti organizzati dall’Ente con protagonista la Natura. Domenica 4 luglio la vegetazione caratteristica dell’area di Scaredi sarà raccontata dal botanico Roberto Dellavedova, mentre domenica 5 settembre andremo a conoscere il mondo dei serpenti e degli ambienti in cui vivono con l’erpetologo Lorenzo Laddaga.

Per chi ama la lettura torna Libri in Cammino con tre date che ci faranno conoscere un’altra identità della Val Grande: il Parco Letterario “Nino Chiovini”, primo parco letterario in Piemonte. Andremo a spasso con le guide del Parco Val Grande e l’autore alla scoperta dei libri e dei loro racconti. I titoli di questa edizione sono:

    Partigiani di Valgrande” di Nico e Lino Tordini, domenica 27 giugno. Durante il percorso verranno effettuate diverse pause dove verranno letti dei tratti del libro "Partigiani di Valgrande" di Nico e Lino Tordini. Il volume ricostruisce in maniera critica il rastrellamento del giugno 1944, con una cronaca incalzante di una spietata caccia all'uomo, eccidi efferati, atti eroici, coraggio, lotta per la sopravvivenza e storie di uomini e donne nelle quali la Val Grande fa da incomparabile scenografia. Nel corso delle due settimane di rastrellamento la Val Grande fu teatro di aspri combattimenti, incendi, distruzioni, fucilazioni, eccidi, che causarono la morte di circa 300 persone, tra partigiani e civili. I temi trattati durante la giornata saranno: La battaglia di Pian dei Sali - L'eccidio al cimitero di Finero - L'agguato del 12 Ottobre.

    Maria – Nata Per La Libertà” di Amalia Frontali, domenica 25 luglio. È Maria Peron, un’infermiera trentenne, nubile, che abita in un convitto di suore e non ha alcun interesse per la politica, né tantomeno per la lotta armata. Però è coraggiosa, affamata di libertà e la sua bussola morale è infallibile. Ricercata dai fascisti, prende una decisione che le cambierà la vita: salire sui monti della Valgrande e diventare una ribelle. Maria trascorre un anno insieme ai partigiani e si spende senza riserve per prestare aiuto, senza mai imbracciare un’arma. Organizza un’infermeria e un presidio sanitario, si guadagna un grado da ufficiale e i galloni di chirurgo sul campo. Attraversa l’inferno della guerra, trovandosi testimone e protagonista di eventi drammatici e atti di ordinario eroismo e facendo i conti, giorno dopo giorno, con la propria coscienza. Infine incontra persino l’amore, a cui credeva di avere già rinunciato.

    "Luci e ombre in Val Grande" di Giorgio Comoli, domenica 22 agosto. Il romanzo, ambientato nel ’77 tra Val Grande e Valle Cannobina, narra di un commissario abruzzese trasferito sul lago Maggiore che affronta un’indagine nella quale sono coinvolti i Servizi Segreti e un gruppo di terroristi che in Val Grande contrabbandano armi e mobili di antiquariato

Durante l’estate proseguiranno anche le camminate Comunitour 2021 dedicate alla scoperta delle Terre di Mezzo, quella parte di territorio inserita tra fondovalle e alta montagna. I comuni del parco coinvolti nel progetto sono Aurano, Beura, Caprezzo, Cossogno, Intragna, Miazzina, Premosello, S. Bernardino, Trontano e Vogogna. Da luglio a ottobre quasi tutte le domenica ci sarà l’occasione, sempre accompagnati dalla Guide del Parco di scoprire gli aspetti devozionali (cappellette e oratori), i molteplici usi passati e attuali della risorsa acqua nonché le caratteristiche dei materiali e delle tecniche costruttive con la pietra, protagonista del paesaggio terrazzato delle nostre Terre di Mezzo.

Immancabili le visite alla Cava Madre del Duomo di Milano a Candoglia con nuove date presto disponibili.

Infine Marco Albino Ferrari presenterà il suo spettacolo La Neve delle Rondini Volti, suoni, storie delle Alpi. Un monologo tipo “conferenza-spettacolo”, con diversi contributi: musica, video, suoni, immagini. L’evento si svolgerà al Teatro Maggiore di Verbania il prossimo 24 luglio.

Massimo Bocci, oggi Commissario straordinario dell’Ente Parco, dichiara: “con questo programma di attività il Parco Nazionale Val Grande - direttamente ed attraverso le sue guide ufficiali - offre una vera e propria immersione nella prorompente natura valgrandina. L'area wilderness più estesa delle alpi si apre ai turisti – cittadini del vco e non - con i suoi silenzi i suoi boschi, la sua natura incontaminata. Una connessione o (ri) connessione con la natura -quella vera - con una storia fatta di uomini e alpigiani e l'occasione di farlo - attraverso l'iniziativa 70 sfumature di parco - accompagnati da una guida ufficiale renderà questa esperienza ancora più unica e totalizzante. Vi aspettiamo in Val Grande dove comanda la natura".

Per le date, le prenotazioni e gli aggiornamenti www.parcovalgrande.it


C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore