/ Confine

Che tempo fa

Cerca nel web

Confine | 23 giugno 2021, 12:00

Bosco Gurin, fermo il metrò walser riparte il progetto della funivia valle Maggia-Leventina

Se fosse approvato si tratterebbe dell’impianto a fune più lungo del mondo

Bosco Gurin, fermo il metrò walser riparte il progetto della funivia valle Maggia-Leventina

Finito su un binario morto il Metrò Walser tra Bosco Gurin e la valle Formazza, a causa dei contrasti tra l‘amministratore di Grossalp Giovanni Frapolli e il Patriziato, riparte oltre confine, il progetto di maxi funivia tra alta Valle Maggia e Leventina. Il progetto è stato presentato, nei giorni scorsi, alla Delegazione della autorità competenti. Due le opzioni prese in considerazione: la funivia che collegherebbe le due valli in pochi minuti e una galleria stradale. A settembre, entrambe le opzioni, verranno presentate con progetti più dettagliati comprensivi della sostenibilità ambientale. Al di là dei tempi rapidi di collegamento, nel caso prevalesse l’ipotesi della funivia, si tratterebbe dell’impianto a fune più lungo del mondo e avrebbe un effetto di richiamo a livello internazionale solo per questo.

La funivia tra l’alta vale Maggia e la Leventina è un sogno vecchio di 50 anni. Tanto il Metrò Walser quanto la maxi funivia confinerebbero don la Formazza. Con Fondovalle il primo con l’alta val Formazza il secondo dove già oggi c’è un certo flusso cicloturistico attraverso il passo della Novena. Le ricadute economiche sul versante italiano del Metrò Walser sarebbero più evidenti. La funivia invece sarebbe tutta in territorio svizzero. .

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore