/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 27 giugno 2021, 15:30

In libreria ‘La notte del fumo sull’acqua’, il racconto fotografico di Moreno Nicoloso

Il fotografo domese fu testimone dell’incendio che cambiò la storia del Rock

In libreria ‘La notte del fumo sull’acqua’, il racconto fotografico di Moreno Nicoloso

È usicto in questi giorni il libro fotografico ‘La notte del fumo sull’acqua – 4/12/1971 Frank, Smoke,Water and me’ con le immagini e il racconto di Moreno Nicoloso, che fu testimone di uno dei momenti più segnanti della storia del Rock.

Il fotografo ossolano fu uno degli spettatori del concerto di Frank Zappa del 4 dicembre ‘71 al Casinò di Montreux. Durante l’esibizione una persona nel pubblico lanciò un fuoco d’artificio facendo scaturire uno spaventoso incendio che distrusse completamente lo stabile: fortunatamente non ci furono vittime né feriti gravi. “Forse è stata proprio quell’esperienza a farmi decidere di diventare fotografo” confida l’autore.

Il libro è strutturato in due fasi – spiega Nicoloso – ‘Musica’ e 'Fuoco’: la prima descrive il concerto mentre la seconda l’incendio, le foto che riguardano l’incendio sono quasi tutte inediti e qualche inedito lo si trova anche nelle immagini del concerto. Le prefazioni sono scritte da Massimo Bonelli, che per trent’anni è stato a capo di Sony e Emi Music Italia, e da Ian Paece, batterista dei Deep Purple”.

Proprio i Deep Purple, che in quel periodo si trovavano a Mountreux per registrare il loro disco ‘Machine Head’, assistettero attoniti dal loro hotel al rogo del Casinò. La scena della colonna di fumo che si specchiava nell’acqua del Lago Lemano e le fiamme che si stagliavano nel cielo impressionarono talmente tanto il cantante della band da popolarne di incubi le notti. Alla fine il quintetto britannico decise di ricavarne una canzone dalla quale non si aspettavano molto, lo considerarono più un esercizio terapeutico per sublimare lo shock causato da quella vista. Il riff di ‘Smoke on the water’ è il più iconico della storia del rock.

L’idea di raccogliere le foto e le memorie di quel giorno mi sono venute durante le mostre – prosegue Moreno – principalmente dalla mostra ‘Obbiettivo Rock’ dove esponevo 22 foto tra Zappa, Led Zeppelin e alcune di musicisti jazz. Proprio in quell’occasione ho conosciuto Massimo Bonelli. Durante le mostre, quando i visitatori venivano a sapere quando sono state scattate le foto di Zappa mi chiedevano cosa fosse successo facendomi tante domande. L’idea del libro ha preso corpo poi a Faenza nel 2009, quando un gruppo di ragazzini rockettari mi dissero stupiti: ‘Ma tu c’eri!’ ”.

Nicoloso, alla sua prima esperienza editoriale da “solista”, ha già all’attivo un pamphlet scritto a più mani edito a fine anni 70 dal titolo ‘A Teatro con la Comunità Montana’.

Il libro è edito dalla casa editrice La Torre dei Venti, conta 96 pagine equamente divese tra ‘Musica’ e ‘Fiamme’, sarà possibile acquistarlo nelle librerie e negli store di Amazon e Ibs

Fabio Nedrotti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore