/ Provincia

Che tempo fa

Cerca nel web

Provincia | 21 luglio 2021, 20:00

La Provincia: "Al Cobianchi non aule container ma prefabbricati a norma di legge"

Lincio e Albertella replicano al sindaco di Verbania. La polemica è fonte di imbarazzo per l’istituto: “Riceviamo telefonate da parte di genitori preoccupati”

La Provincia: "Al Cobianchi non aule container ma prefabbricati a norma di legge"

La definizione di “aule container” per i 5 moduli che ospiteranno da settembre altrettante classi del Cobianchi, fa imbestialire il presidente della Provincia, Arturo Lincio, e il consigliere delegato all’edilizia scolastica, Giandomenico Albertella.

Nel mirino dei due c’è il sindaco di Verbania, Silvia Marchionini, che è tornata a proporre a mezzo stampa villa Simonetta. “Non è adatta -si stizzisce Albertella-, Verbania l’ha ristrutturata per farne un museo ed ora non sa più come utilizzarla. L’alternativa ci sarebbe stata -prosegue-, la sede del Ferrini Franzosini che ha già ospitato alcune classi del Cavalieri ma Verbania ha detto no. Ha deciso di darle al corso di Scienze Infermieristiche. Scelta legittima che non contestiamo ma pretendiamo uguale rispetto per la nostra”. I moduli prefabbricati potrebbero essere una soluzione temporanea. Albertella ha anticipato che “entro settembre saranno pronte tre nuove aule all’interno del Cobianchi, entro dicembre altre tre in uno stabile all’interno del recinto della scuola”.

La polemica, intanto, è fonte di imbarazzo per l’istituto, rivela la dirigente scolastica, Enza Maselli: “Ho ricevuto telefonate di genitori preoccupati dall’eventualità che i figli finiscano in un container”. “Quest’anno - chiarisce il vice preside Mauro Agratiabbiamo avuto 498 iscrizioni alle classi prime solo parzialmente compensate dai 273 che a giugno hanno sostenuto l’esame di maturità. L’evoluzione della popolazione scolastica, prevista dal calo delle nascite, dovrebbe far calare il calo degli scritti alle prime negli anni a venire.

Non capiamo perché -incalza Lincio- ciò che va bene a Domodossola, dove abbiamo concordato col Comune e la dirigenza scolastica tre aule prefabbricate al liceo Spezia non debba andar bene a Verbania”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore