Cultura e spettacoli - 23 settembre 2021, 16:00

Continuano a Verbania gli appuntamenti con il festival LetterAltura

Il programma di domani si concluderà con il dissacrante monologo di Daniele Ronco 'Mi abbatto e sono felice'

Continuano a Verbania gli appuntamenti con il festival LetterAltura

Proseguono a Villa Giulia a Verbania gli appuntamenti con il festival LetterAltura. Domani, venerdì 24 settembre, protagonisti, alle ore 14.30, i Corpi di Ballo di Francesca Marzia Esposito, ballerina e insegnante di danza, oltre che scrittrice.

A seguire Alessandro Donati, simbolo mondiale della lotta contro il doping e allenatore di atletica leggera, intratterrà il pubblico di LetterAltura partendo dal suo I signori del doping.

Alle 17 ospite di LetterAltura il professore di filosofia più amato d’Italia, Matteo Saudino (meglio conosciuto, sui social, come Barbasophia), che parlerà del corpo filosofico. Ultimo appuntamento pomeridiano, alle ore 18.15 del 24 settembre, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Novara e VCO: l’architetto Andrea Boschetti dialogherà con il giornalista Giorgio Tartaro sulla Pianificazione dolce nelle città.

Mi abbatto e sono felice è il titolo del monologo di Daniele Ronco, che reciterà, alle ore 21.15 al Centro d’incontro Sant’Anna, in sella ad una bicicletta per produrre l’energia necessaria per la messa in scena dello spettacolo, dunque azzerando l’impatto ambientale. Autoironico e dissacrante, Ronco vuole far riflettere su come si possa essere felici abbattendo l’impatto che ognuno di noi ha nei confronti del Pianeta.

Informazioni e prenotazioni https://www.associazioneletteraltura.com


Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

SU