Attualità - 10 ottobre 2021, 19:07

Attacco alla Cgil, Borghi in Parlamento chiederà lo scioglimento di Forza Nuova

"Non si possono escludere influenze internazionali attorno a questi gesti"

Attacco alla Cgil, Borghi in Parlamento chiederà lo scioglimento di Forza Nuova

Al presidio di Verbania in solidarietà alla Cgil, il deputato ossolano Enrico Borghi ha annunciato che chiederà in Parlamento lo scioglimento di Forza Nuova.

"Il Verbano Cusio Ossola, con i presidi delle camere del lavoro di Verbania, Domodossola e Omegna, ha reagito all’attacco squadrista di ieri. Intervenendo a Verbania, ho detto che si colpisce il sindacato, la Cgil che ne è una alta espressione, perché si vuole colpire uno strumento di rappresentanza democratica e di coesione sociale, elementi che sono stati decisivi nella lotta alla pandemia. Da sempre il sindacato è stato elemento di cucitura, di solidarietà e di coesione, e strumento per la salvaguardia dei valori democratici. Non è un caso che i neofascisti lo abbiano messo nel mirino. Qui c’è chi vuole distruggere quel tessuto di solidarietà e di coesione che è fondamentale sia per la sconfitta della pandemia che per la ripartenza del paese. E non si possono escludere influenze internazionali attorno a questi gesti. La nostra solidarietà verso la Cgil è massima, e dalle parole per noi bisogna passare ai fatti. Domani depositeremo un atto parlamentare per lo scioglimento di Forza Nuova, e in Parlamento ognuno si assumerà le proprie responsabilità".

On. Enrico Borghi

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

SU