/ Amministrazione

Amministrazione | 10 novembre 2021, 15:15

La mozione del Pd sui percorsi delle Repubbliche Partigiane trova il consenso della maggioranza

Assente la consigliera Gandolfi, rimandate tutte le interpellanze della Lega

La mozione del Pd sui percorsi delle Repubbliche Partigiane trova il consenso della maggioranza

Domodossola capofila per la creazione di un itinerario culturale europeo sulle Repubbliche partigiane? Sarà questo il tema in discussione in uno dei prossimi consigli comunali domesi. L'argomento è approdato in consiglio ieri attraverso una mozione del Pd e di Domodomani. Secondo il Pd e Domodomani la storia della città necessita di una valorizzazione che vada oltre le celebrazioni che si tengono in ottobre.

"Le Repubbliche Partigiane, ed in particolare quella ossolana, attraggono l’interesse di numerosi studiosi ed altrettanti turisti da tutta Europa – spiega Gabriele Ricci capogruppo del Pd e di Domodomani - gli itinerari culturali del Consiglio d'Europa sono strumenti della cooperazione culturale europea attuata dal Consiglio d'Europa con la 'Convenzione culturale europea' nel 1954; il Consiglio d’Europa ha istituito nel 1987, con la dichiarazione di Santiago de Compostela, il primo itinerario culturale relativo ai percorsi di pellegrinaggio; questo programma ha come scopo quello di creare una rete di persone e luoghi legati tra loro grazie a una storia e a un patrimonio comuni. Gli itinerari culturali mettono in pratica i valori del Consiglio d'Europa che sono quelli della Repubblica dell'Ossola. Attraverso l'itinerario ci sarebbe una cooperazione in materia di ricerca e sviluppo; valorizzazione della memoria, della storia e del patrimonio europeo; scambi culturali e educativi per i giovani europei".

La proposta del gruppo PD e Domodomani ha trovato consenso nella maggioranza, la quale però ha chiesto ai gruppi di minoranza di ritirare la mozione per un approfondimento dell'intero iter con l'invito del sindaco Lucio Pizzi, ai consiglieri di minoranza, a presentare la propria idea all’interno della commissione che si interessa del premio della Resistenza e che tratterà in un prossimo futuro anche di Casa Quaranta. Pizzi ha anche suggerito di legare il progetto alla richiesta di Fondi Interreg.

Sempre durante la seduta di ieri è stata votata una variazione di bilancio presentata dall’assessore Gabriella Giacomello, favorevole anche il consigliere Angelo Tandurella di Fratelli d’Italia, mentre i due consiglieri del PD e Domodomani si sono astenuti.
"Si tratta di una variazione di bilancio articolata e equilibrata - ha detto Simone Racco capogruppo della maggioranza - che vede interventi importanti sia nel centro che nelle periferie".

Ieri sera erano assenti i consiglieri Maria Elena Gandolfi della Lega e Domenico Capristo della maggioranza. Sono state quindi rinviate le cinque interrogazioni e mozioni presentate dalla Lega.

Mary Borri

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore