/ Cronaca

Cronaca | 22 novembre 2021, 18:35

Reati finanziari a danno di parenti, parrocchia e di una fondazione: grossi guai per un sacerdote

Ha 40 anni, è cittadino svizzero ed è residente nel Luganese

Reati finanziari a danno di parenti, parrocchia e di una fondazione: grossi guai per un sacerdote

Un procedimento penale è stato aperto nei giorni scorsi a carico di un 40enne sacerdote, cittadino svizzero, residente nel Luganese.

Gli accertamenti riguardano in particolare una serie di presunti reati finanziari ai danni di alcuni congiunti del 40enne, di una parrocchia e di una fondazione. Le ipotesi di reato sono quelle di truffa, appropriazione indebita e riciclaggio di denaro. Il sacerdote si è presentato spontaneamente al Ministero pubblico il 19.11.2021 e, al termine dei verbali di interrogatorio, è stato disposto il suo arresto. Successivamente è stata anche fermata un'altra persona il cui coinvolgimento nei fatti è oggetto di verifiche.

L'inchiesta è coordinata dal Procuratore pubblico Daniele Galliano. Alla luce dei numerosi atti istruttori già predisposti o ancora da svolgere e in ragione della delicatezza della vicenda, non verranno rilasciate ulteriori informazioni.

Redazione Lugano

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore