/ Villadossola

Villadossola | 30 novembre 2021, 12:00

In arrivo soldi per la bonifica dell'area Ruga?

La messa in sicurezza del terreno (11 mila metri quadrati) era stata fatta solo in parte per mancanza di fondi

L'area Ruga quando ancora c'erano i rfiuti e la parte coperta con teloni dove intervenire

L'area Ruga quando ancora c'erano i rfiuti e la parte coperta con teloni dove intervenire

‘’La bonifica non è ancora stata completata’’. Così scrivevamo 7-8 anni fa  in merito alla bonifica dell’area Ruga, nella parte sud di Villadossola.

Bonifica che era stata chiusa  solo in parte, tanto che allora il Comune ossolano aveva rilasciato la certificazione che confermava la bonifica della parte nord dell’area, quella invasa dai rifiuti accumulati dalle ditte di recupero rottami insediate nei decenni. Attività che aveva portato ad accumulare in quel cantiere sostanze inquinanti: dai metalli ai solventi agli idrocarburi, ma anche batteria, pneumatici. In gran parte rottami e materiali provenienti dalla demolizione di industrie private e pubbliche di altre zone della penisola. La magistratura aveva anche messo sotto sequestro l’area, una fetta di terreno di 11 mila metri quadrati.

La parziale bonifica era già costata quasi sei milioni di euro, ma non è stata completata. In pratica erano stati bonificati i primi 5 mila metri quadri di terreno inquinato ma l’area sud era stata messa solo in sicurezza: servivano ancora finanziamenti per completare l’opera.  

L’operazione «Area ex Ruga» era stata finanziata dalla Regione Piemonte ad inizio Anni Duemila. Un intervento pubblico a spese del contribuente su un’area privata, questo perché erano fallite le ditte che lì avevano lavorato per anni. L’area era particolarmente infestata, sia in superficie che in profondità

Ora l’area Ruga, da anni abbandonata, sarà recuperata con i fondi del Pnrr. Il presidente del gruppo Lega, Alberto Preioni, dichiara: “Un’altra buona notizia per il territorio del Vco che giunge a completamento di in lavoro lungo e minuzioso che come Lega abbiamo svolto nei mesi scorsi nelle comunità locali per individuare con gli amministratori i progetti meritevoli di attenzione. I quattro siti da bonificare del Verbano Cusio Ossola sono stati, dunque, inseriti nell’elenco complessivo del Piemonte – spiega Preioni – che il nostro assessore regionale, Matteo Marnati, sottoporrà prossimamente al ministero per agganciare ulteriori fondi del Pnrr”.

Ora la Regione ha dato priorità di bonifica a 13 siti, tra cui quello di Villadossola. La Giunta regionale ha approvato l’elenco dei siti orfani richiesto dal Ministero della Transizione Ecologica stilato sulla base dei criteri stabiliti dal decreto ministeriale per l’accesso ai fondi del Piano Nazionale. ‘’ Al Ministero sono state richieste risorse complessivamente per circa 38 milioni di euro. Qualora non fosse possibile ammettere a finanziamento tutti gli interventi proposti, verrà data priorità in base all’indice di rischio dei singoli siti’’ dicono in Regione.

 

                                                                                                                                    

Renato Balducci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore