/ Eventi

Eventi | 03 dicembre 2021, 11:05

Al via i festeggiamenti dei 400 anni della Milizia e della Beata Vergine Maria

Bannio, si apriranno il giorno dell'Immacolata per concludersi l’8 dicembre dell’anno prossimo

Al via i festeggiamenti dei 400 anni della Milizia e della Beata Vergine Maria

Mercoledì 8 dicembre si apriranno i solenni festeggiamenti per i 400 anni della Milizia Tradizionale di Bannio e della Beata Vergine Maria.
La storia narra che: “Dal 1622 si contano gli anni della Milizia, che per volontà del popolo e generosità inesauribile di devoti benefattori andò sempre progredendo.
Il volere popolare ebbe la sua solenne manifestazione nel 1629, quando i capi famiglia, trepidanti per la peste che serpeggiava nelle valli vicine, si misero sotto la speciale protezione della Beata Vergine della Neve dichiarando festa di voto il 5 agosto, obbligandosi a osservarla come festa di precetto in avvenire per sempre”.
Mercoledì 8 dicembre 2021, festa dell'Immacolata Concezione, avranno inizio i solenni festeggiamenti che proseguiranno per l'intero prossimo anno per concludersi l'8 dicembre del 2022.
Prenderanno il via una serie di eventi religiosi, culturali e conviviali per celebrare degnamente questo evento molto sentito e partecipato, storico per tutta l'Ossola, che unisce fede, storia, cultura e tradizione.
Il programma prevede:
ore 15.00 - Cerimonia di apertura ufficiale dell'Anno dei Festeggiamenti della Milizia Tradizionale di Bannio. Apertura del portone della Chiesa di San Bartolomeo alla presenza di una rappresentanza della Milizia Tradizionale. A seguire, celebrazione della Santa Messa.
ore 16.30 - Banchetti conviviali con distribuzione di bevande calde, cioccolata, tè caldo, vin brûlé, dolci, panettone e torte.
ore 17.30 - Accensione del grande Albero di Natale.
L'apertura del portone della Chiesa di San Bartolomeo alla presenza di una rappresentanza della Milizia Tradizionale riveste una significativa valenza storico tradizionale.

Walter Bettoni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore