/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 15 dicembre 2021, 19:30

Statale 337 ghiacciata, Anas smentisce i frontalieri

L’Ente Strade precisa che la manutenzione viene effettuata regolarmente

Statale 337 ghiacciata, Anas smentisce i frontalieri

Manutenzione effettuata regolarmente e nessuna particolare criticità per la sicurezza stradale. Anas smentisce quanto affermato dai frontalieri, riguardo alla statale 337 della Valle Vigezzo. In particolare era stato Antonio Locatelli, da queste colonne, a lanciare l’allarme.

"Anas smentisce con decisione quanto dichiarato in merito alla pericolosità della statale 337 causa ghiaccio in carreggiata: le affermazioni riportate non corrispondono alla realtà dei fatti – fanno sapere dall’Ente -. La statale 337 “della Valle Vigezzo” è soggetta a precisi standard di esercizio e in alcun modo si può sostenere che il “manto stradale è una vera e propria lastra di ghiaccio [...] con il rischio di incidenti per il fatto che non viene fatta la manutenzione invernale con un minimo di coscienza”. Tali affermazioni non sono rispettose del lavoro svolto quotidianamente per garantire la sicurezza della circolazione sulla statale. Infatti, a partire da fine novembre, in concomitanza con i primi abbassamenti delle temperature, l’impresa incaricata dello sgombero neve e del trattamento antigelo lungo la statale vigezzina ha provveduto con regolarità alle attività previste nel capitolato d’appalto salando regolarmente la statale per garantire la sicurezza della circolazione. Occorre inoltre sottolineare che l’attività svolta dall’impresa è supervisionata quotidianamente dal personale su strada e dal personale tecnico di Anas che non ha rilevato mancanze nello svolgimento del trattamento invernale. Al contrario, episodicamente è stato registrato e segnalato all’impresa incaricata un eccesso di salatura che può determinare la formazione di uno strato di poltiglia di acqua e sale simile, alla vista, al ghiaccio. Si precisa, infine, che lungo la statale non sono stati segnalati incidenti stradali a causa del ghiaccio".

Marco De Ambrosis

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore