/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 23 gennaio 2022, 08:40

Fondazione Cariplo, il 2022 inizia con 37 nuovi progetti di ricerca scientifica

Dal 1991 ha sostenuto 2.338 iniziative di ricerca donando 555 milioni di euro

Fondazione Cariplo, il 2022 inizia con 37 nuovi progetti di ricerca scientifica

Fondazione Cariplo compie 30 anni e apre il 2022 con un costante interesse nel settore della Ricerca Scientifica. Nel solo mese di dicembre, infatti, sono stati sostenuti ben 37 progetti di ricerca, per un importo complessivo che si aggira intorno ai 9 milioni di euro. Un impegno straordinario in termini di risorse economiche e non solo, dal momento che in questi mesi di pandemia, Fondazione Cariplo ha sostenuto ampiamente progetti di ricerca biomedica senza tralasciare gli altri ambiti intervento come la ricerca sociale e l’economia circolare. I nuovi 37 progetti di ricerca scientifica appena deliberati riguardano campi di ricerca molto differenti tra di loro.

Tre grandi progetti, per un importo complessivo di quasi 1 milione di euro sul Bando European Research Council (ERC), che ha l'obiettivo di promuovere l’attrattività del sistema di ricerca lombardo. Le tre iniziative hanno consentito di reclutare da centri di ricerca esteri ricercatori e ricercatrici di nazionalità italiana e straniera vincitori dei prestigiosi grant europei; il contributo di Fondazione ha permesso loro di trasferire la propria ricerca presso una Università lombarda.

Dodici progetti invece sono stati premiati sul Bando Ricerca biomedica condotta da giovani ricercatori - ovvero scienziati di età inferiore ai 40 anni - a conferma dell’importanza che i giovani rivestono nelle attività filantropiche di Fondazione Cariplo.

Altri dieci progetti sul Bando Economia circolare per un futuro sostenibile finalizzati alla progettazione di sistemi più efficienti di rigenerazione e riutilizzo di beni.

Dieci progetti sul Bando Ricerca sociale per una società che cambia con l’importante obiettivo di sostenere studi che sviluppino riflessioni di natura sociale e umanistica sui cambiamenti demografici in corso. Oltre a questi, sono stati finanziati due progetti che affrontano l’emergenza Covid da due diversi punti di vista: il monitoraggio/contenimento dell’epidemia e lo studio delle complicanze a lungo termine.

I 30 anni di Fondazione Cariplo nella Ricerca Scientifica 

Dal 1991, Fondazione Cariplo ha sostenuto 2.338 iniziative di ricerca donando 555 milioni di euro. Trent’anni di impegno nella Ricerca Scientifica che hanno permesso di inserire oltre 6275 ricercatori, depositare 68 brevetti, e pubblicare più di 4225 lavori sulle più autorevoli riviste scientifiche.

Importanti le risorse destinate alla ricerca biomedica e al benessere della persona, alle nuove tecnologie e alla sostenibilità, alla ricerca sociale, all’economia circolare e alla formazione del capitale umano. Qualche esempio: il progetto SIF (Scuola Impresa Famiglia), promosso dal 2018 e rivolto all’istruzione tecnica e alla valorizzazione dei talenti, ha permesso l’ammodernamento dei laboratori didattici di 100 istituti tecnici della Lombardia e delle province di Novara e del Verbano–Cusio–Ossola, dotandoli delle tecnologie dell’ Industria 4.0.

Il Bando European Research Council (ERC) dal 2014 al 2021 ha attratto 16 ricercatori e oltre 20 milioni di finanziamenti europei a fronte di un totale erogato di  5 milioni.

Cariplo Factory, altra grande realizzazione del settore Ricerca scientifica, dal 2016 ha intercettato oltre 4.000 startup e realizzato decine di percorsi di open innovation con grandi aziende del nostro Paese. Il bando giovani ricercatori ha offerto la possibilità a 118 giovani scienziati di sviluppare una carriera indipendente; di questi, il 35% è stato poi stabilizzato.

Questi progetti si aggiungono a quanto fatto dal settore Ricerca per contrastare l’emergenza sanitaria da SARS-CoV-2: un bando in collaborazione con Regione Lombardia e Fondazione Umberto Veronesi, per il quale Fondazione Cariplo ha stanziato 2 milioni di euro per sostenere 9 progetti volti a far progredire la conoscenza del virus e a studiarne l’impatto sugli individui più fragili. Inoltre, sono state sostenute attività di ricerca puntuali e urgenti per l’identificazione di terapie e sistemi di diagnostica, protezione e analisi nonché progetti volti a indagare le conseguenze sociali della pandemia.  Più di recente, è stato pubblicato il Bando Networking, ricerca e formazione sulla Sindrome Post‐Covid con risorse pari a 2 milioni di euro, che ha l’obiettivo di favorire la formazione di reti tra le organizzazioni dell’ecosistema sanitario per migliorare l’efficacia nel rispondere ai bisogni di cura delle persone affette da Sindrome Post‐Covid.

Le sfide del 2022

Nel 2022 la Fondazione continuerà a sostenere ricerca indipendente per stimolare la costruzione di un patrimonio di conoscenze multidisciplinari a vantaggio del benessere e dello sviluppo socio-economico delle comunità, con risorse pari a 14 milioni di euro.

Due le sfide principali:

  1. Incrementare la conoscenza per il progresso delle scienze biomediche, con particolare attenzione ai percorsi di carriera dei giovani ricercatori, alla produttività scientifica e alla compartecipazione delle risorse strumentali e intellettuali.

  2. Incrementare la conoscenza per la definizione di modelli di sviluppo socio-economici più inclusivi, circolari e sostenibili.


C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore