/ Amministrazione

Amministrazione | 14 aprile 2022, 08:00

A Varzo scatta il divieto di utilizzo dell’acqua per scopi non domestici

Non si potranno lavare auto, annaffiare orti e riempire piscine

A Varzo scatta il divieto di utilizzo dell’acqua per scopi non domestici

A partire da ieri mercoledì 13 marzo, nel territorio del Comune di Varzo vige il divieto assoluto di utilizzare l’acqua per i scopi non domestici.

Visto il perdurare della grave situazione di siccità che sta compromettendo la funzionalità della rete degli acquedotti presenti sul territorio comunale, rilevata la necessita di dover regolamentare il consumo dell'acqua della rete idrica dell’intero territorio Comunale, al fine di garantire una soddisfacente erogazione a tutte le utenze, il sindaco Bruno Stefanetti ha emesso l’ordinanza che vieta il prelievo dell’acqua dalla rete pubblica per per irrigazione degli orti e giardini per lavare auto, riempire vasche, piscine e fontane private.

Ai trasgressori verrà applicata la sanzione amministrativa prevista dalla legge.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore