/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 22 maggio 2022, 19:00

Mercato auto: il Vco è fanalino di coda in Piemonte, ultima tra le otto province

Nel mese di aprile acquistate soltanto 174 macchine, lo scorso anno erano state 295. A Novara sono state 511 contro le 887

Mercato auto: il Vco è fanalino di coda in Piemonte, ultima tra le otto province

Cala ancora il mercato delle auto in tutto Piemonte e il Verbano Cusio Ossola si conferma, suo malgrado, “maglia nera” tra le otto province. Ad aprile, come emerge dal consueto report stilato da Anfia sulla base dei dati del ministero dei Trasporti, le macchine immatricolate nella regione sono state complessivamente 6.484, lo scorso anno avevano toccato quota 10.543.

Una caduta vistosa, valutato che le vendite sono quasi dimezzate. “Si tratta di un dato che ci preoccupa e nel quale entrano in gioco diversi fattori, dalle incertezze economiche che contraggono i consumi, fino alla carenza di componenti che di fatto rallentano le consegne delle vetture”, così un concessionario del Vco, area fanalino di coda del Piemonte con sole 174 auto immatricolate lo scorso mese di aprile.

In linea generale, dallo studio Anfia emerge come a sostenere le cifre dell’ultimo periodo sia stato soprattutto il mondo del noleggio, 6.242 il mese scorso, mentre il “caro gas” ha portato verso lo zero le vendite di vetture a metano. E le elettriche, a completare un quadro a tinte fosche, stentano ancora a decollare. Il mercato dell’auto ai raggi X, nel raffronto tra auto immatricolate nell’aprile 2021 e 2022 nelle otto province piemontesi: ad Alessandria 973 lo scorso anno e 606 quest’anno, ad Asti da 444 a 241, a Biella da 409 a 217, a Cuneo da 1.466 a 942, a Novara da 887 a 511, a Torino da 5.649 a 3.567, nel Verbano Cusio Ossola da 295 a 174, a Vercelli da 375 a 226. La Fiat Panda resiste al primo posto delle vendite regionali (3.584 in aprile), non nella nostra provincia dove è stata superata, un po’ a sorpresa, dalla Dacia Sandero.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore