Politica - 24 maggio 2022, 13:00

Riorganizzazione ospedaliera Vco, Morandi: “In pratica siamo di nuovo al punto di partenza”

“Ora aspettiamo i documenti. Il fatto che ci dicano che sono radicalmente cambiate tutte le ragioni per cui non si potevano mantenere i due ospedali con i 2 Dea è esattamente il contrario di quello che ci era sempre stato detto”

Riorganizzazione ospedaliera Vco, Morandi: “In pratica siamo di nuovo al punto di partenza”

La notte porta consiglio. E consente di fare una disamina più serena e pacata. Ieri il presidente della Rappresentanza dei Sindaci dell'Asl, Gianni Morandi, aveva preferito non fare commenti. Oggi invece ha deciso di prendere posizione. "Ora -così Morandi dopo l'incontro al Tecnoparco con il presidente Cirio-  aspettiamo che ci mandino i documenti che hanno presentato e dovremo analizzarli bene. Il fatto che ci dicano che sono radicalmente cambiate tutte le ragioni e i vincoli per cui non si potevano mantenere i due ospedali con i 2 Dea è ovviamente ed  esattamente il contrario di quello che ci era sempre stato detto. In realtà poi i dati che ci hanno presentato dimostrerebbero che sarebbe comunque più conveniente un ospedale unico nuovo, anche se poi l'analisi si conclude dicendo che non trovando un accordo sulla localizzazione allora è meglio rifare pesantemente il San Biagio ed il Castelli. È innegabile che quella dell'ubicazione sia stata spesso uno scoglio insormontabile ma io faccio comunque molta fatica a credere che sia sufficiente investire tanti soldi per rendere nuovamente efficienti i due presidi: in pratica siamo di nuovo al punto di partenza” conclude Morandi.


Daniele Piovera

Ti potrebbero interessare anche:

SU