/ Politica

Politica | 01 luglio 2022, 08:20

Raddoppiati dal Mise finanziamenti per Accordi di Innovazione

Tronzano: "Misura attesa dal mondo dell'impresa"

Raddoppiati dal Mise finanziamenti per Accordi di Innovazione

Con un decreto ministeriale Il Ministero dello Sviluppo Economico ha incrementato di 591 milioni il fondo per gli Accordi di Innovazione che si aggiungono alla dotazione finanziaria iniziale di 500 milioni di Euro. Con questo raddoppio di fondi potranno essere agevolati i finanziamenti di un maggior numero di progetti presentati dalle imprese direttamente al ministero e che hanno riguardato anche diverse aziende piemontesi che avevano presentato istanza.

"E’ sicuramente una buona notizia – commenta l’Assessore allo Sviluppo delle Attività economiche e produttive della Regione Piemonte Andrea Tronzano – e fa seguito a una lettera, sollecitata dal sottoscritto, che avevamo indirizzato al Ministro Giorgetti come Comitato dello Sviluppo Economico della Conferenza delle Regioni per il rifinanziamento della misura a sostegno degli investimenti in ricerca e sviluppo industriale sul territorio nazionale. Una misura che aveva incontrato proprio un grande interesse da parte del nostro sistema imprenditoriale e che nell’ambito della promozione e dello sviluppo della nostra economia è quanto mai utile e vantaggiosa e può stimolare ulteriormente anche nuove idee produttive oppure il potenziamento di quelle esistenti”.

Questi accordi per l’innovazione prevedono finanziamenti a fondo perduto nella misura del 40% delle spese ammissibili per ogni singolo progetto dedicato all’attività di ricerca e di sviluppo e possono essere presentati dalle imprese sia in forma singola che associata. Diverse le istanze portate avanti dal territorio piemontese a fronte di un totale di 340 domande presentate nel primo giorno di apertura dello sportello nazionale

"Nella lettera indirizzata al Ministro – continua l’Assessore - oltre all’incremento della dotazione finanziaria, avevamo richiesto di valutare l'eventuale introduzione di criteri volti a premiare i progetti di sviluppo a maggiore impatto strategico e generatori di ricadute industriali durevoli”.

Il decreto è attualmente in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. Un secondo sportello relativo agli Accordi per l’innovazione, con una dotazione finanziaria di ulteriori 500 milioni di euro a valere sul Fondo nazionale complementare al PNRR, è in programma nel prossimo autunno come recita il comunicato ufficiale del Mise.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore