/ Turismo

Turismo | 12 novembre 2022, 10:50

Aree Protette, concluso l'innovativo progetto sul turismo del benessere

Aree Protette, concluso l'innovativo progetto sul turismo del benessere

Aree Protette, concluso l'innovativo progetto sul turismo del benessere

Con la fine di ottobre si è concluso il progetto HEALPS2, finanziato dal programma Interreg Spazio Alpino, grazie al quale le Aree Protette ossolane hanno esplorato le potenzialità della val d’Ossola per sviluppare la nuova filiera del turismo della salute e del benessere.

“Lo abbiamo fatto - spiega l'Ente di Gestione - confrontandoci da un lato con i partner internazionali del progetto e dall’altro con gli operatori locali, le guide, i ristoratori, gli albergatori e gli agricoltori. Attraverso gli incontri online e soprattutto il workshop svoltosi lo scorso 4 febbraio a Viceno è emerso che tante iniziative già avviate o progettate sul nostro territorio vanno proprio in questa direzione”. 

Nel corso del progetto è stato sviluppato e testato, assieme ad alcune guide e a un gruppo di psicologi, un nuovo prodotto turistico basato sull’esperienza in montagna e finalizzato a fornire stimoli per il benessere interiore dei partecipanti. La terapia dell’avventura, già ampiamente praticata oltreoceano, è stata lo spunto per proporre alcuni weekend sperimentali comprendenti una serie di attività nella natura abbinate a momenti di riflessione, sotto la guida di psicologi e professionisti della montagna. L’azione pilota si è svolta in due passaggi. Il primo ha avuto lo scopo di affinare i dettagli dell’attività; il secondo di individuare il prezzo di mercato e a cercare modalità di promozione efficaci. I weekend proposti hanno suscitato l’entusiasmo dei partecipanti e li hanno aiutati a prendere consapevolezza delle proprie risorse. Psicologi e guide, dal canto loro, utilizzeranno la conoscenza accumulata per sviluppare ulteriormente la proposta di adventure therapy, che potrà diventare un elemento stabile dell’offerta turistica del territorio.

“Il progetto HEALPS2 -sottolineano dalle Aree Protette- lascia una serie di strumenti utili alle destinazioni che vogliano esplorare le filiere turistiche innovative legate alla salute e al benessere. Tra questi, particolarmente interessanti sono lo Scenario tool e l’ Alpine Health Tourism Action plan. Il primo è uno strumento online che, raccolti i dati della destinazione tramite un questionario, in 24 ore restituisce un report indicante i principali target di clientela e le proposte di turismo della salute a cui l’area risulta più vocata, includendo raccomandazioni sui punti chiave che il sistema turistico deve presidiare per poter essere davvero attrattivo per i turisti selezionati. Tali indicazioni possono poi essere tradotte in azione utilizzando come guida l’Alpine Health Tourism Action Plan, che individua le fasi attraverso cui costruire la nuova filiera turistica e, per ciascun passaggio, spiega le tecniche innovative che sono state utilizzate dai partner di progetto, gli effetti che hanno generato, le condizioni necessarie perché possano essere efficaci”. 

Tutti i materiali prodotti dal progetto HEALPS2 sono disponibili sul sito https://www.healing-alps.eu.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore