/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 24 novembre 2022, 13:40

Stasera al Cinema Corso 'Il violinista', il film realizzato nel Vco

Proiezione domese per la pellicola diretta da Mirko Zullo e tratta da un racconto dello scrittore ossolano Alessandro Chiello

Stasera al Cinema Corso 'Il violinista', il film realizzato nel Vco

Dopo l'anteprima nazionale a Verbania del 4 novembre il film 'Il Violinista', tratto da un racconto dello scrittore domese Alessandro Chiello e diretto dal regista Mirko Zullo, arriva a Domodossola venerdì 24 novembre. La proiezione sarà allo storico Cinema Corso di Corso Paolo Ferraris.

La pellicola è stata interamente realizzata nella provincia del Verbano Cusio Ossola. Tra i set principali anche piazza Mercato a Domodossola, luogo che introduce il film e il personaggio  principale,  il violinista, interpretato da Edoardo Romano (ex Trettré, il famoso trio comico partenopeo lanciato da Drive In). “Qui -spiegava il regista a Ossolanews nei giorni di ripresa- abbiamo girato le scene che sono il cuore della pellicola. Questo film ha trovato l'appoggio di molte amministrazioni di tutta la provincia, gli angoli più suggestivi del Verbano Cusio Ossola  diventeranno così tanti tasselli di una città ideale”. Le riprese domesi, lo ricordiamo, avevano visto tra le comparse anche numerosi studenti delle scuole del Vco grazie al progetto Cinema e Scuola Vco. Nel film i volti noti -oltre a quello di Romano- di Fabrizio Rizzolo e di Davide Mengacci al suo esordio sul grande schermo.

Un anziano violinista, silenzioso e solitario, si trasferisce in uno sperduto paese di una piccola provincia italiana. Qui, ogni primo venerdì del mese alle 10.15 in punto, siede al centro della piazza principale e si esibisce. Nessuno sa chi sia e perché sia lì, nemmeno Don Andrea, il parroco del paese, l’unico con cui sembra concedersi poche e fugaci parole. Ma il passato del violinista inizia a stuzzicare la curiosità di Ottavio Malatesta, famoso critico musicale da poco trasferitosi in paese. Così come stuzzica Elisa, giovane cameriera che lavora nel bar principale di quella piazza. Lei sembra essere l’unica persona che il violinista voglia avvicinare con sincerità. L’incontro fra i due non è però casuale e le ombre del passato, strada facendo, tornano ad oscurare la quiete delle loro quotidianità, fino a svelare del tutto i terribili segreti che legano il violinista a quel luogo.

Alla serata saranno presenti anche diversi attori protagonisti.





Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore