/ Attualità

Attualità | 21 settembre 2023, 17:45

Preioni: “Buon lavoro a Marnati, nuovo presidente della Regio Insubrica

Il capogruppo della Lega in Consiglio regionale: ''Tra le priorità del prossimo futuro c’è senz’altro il rapido potenziamento del Sempione''

Preioni: “Buon lavoro a Marnati, nuovo presidente della Regio Insubrica

“Buon lavoro a Matteo Marnati, il nostro assessore all’Ambiente, che da oggi è presidente della Regio Insubrica. Nella riunione odierna, infatti la presidenza della Comunità di lavoro di Piemonte, Canton Ticino e Lombardia, è passata dalla Lombardia al Piemonte”.

Lo dichiara Alberto Preioni, capogruppo della Lega in Consiglio regionale del Piemonte, che aggiunge: “Tra le priorità del prossimo futuro, per la Regio Insubrica, c’è senz’altro il rapido potenziamento del Sempione, un’opera che come ho detto anche all’ultimo incontro della Regio, è ormai vitale. È necessario adeguare sia il traforo ferroviario, sia l’infrastruttura stradale, per una viabilità complementare al Gottardo finalizzata allo sviluppo dell’asse Genova-Rotterdam”. Dal punto di vista turistico, il capogruppo subalpino della Lega si dice intenzionato ad agevolare la realizzazione del ‘metrò alpino’ tra Bosco Gurin e Formazza Fondovalle.

Preioni concorda anche con gli altri obiettivi che il nuovo presidente Marnati ha elencato, come la centralità dei laghi, sui quali convergono gli interessi delle nostre popolazioni, sia per la promozione turistica, sia per la navigazione, ma anche in termini di sicurezza, pensando alla recente crisi idrica e alla collaborazione transfrontaliera nella gestione delle catastrofi naturali.

Preioni sottolinea anche il lavoro svolto insieme con il presidente uscente della Comunità, il lombardo Massimo Sertori. “Nell’ultimo anno – ricorda il presidente del gruppo consiliare piemontese – abbiamo migliorato la cooperazione territoriale in ambiti come la mobilità, l’ambiente, la gestione idrica. Oltre al turismo e alla navigazione, ci siamo occupati anche di cultura, con gli Stati Generali della Cultura e del Turismo della Regione Insubrica, con la realizzazione nel 2022 di cinque atelier tematici nei rispettivi territori della Regio.

C.S.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore