/ Eventi

Eventi | 11 dicembre 2023, 17:27

“La voce della montagna”: un libro in memoria di Walter Bettoni

L’ associazione culturale “Il Rosa” lo ricorda ad un anno dalla scomparsa

“La voce della montagna”: un libro in memoria di Walter Bettoni

Sabato 16 dicembre 2023, a Macugnaga, ore 17, presso la Kongresshaus verrà presentato il libro “La voce della montagna” che raccoglie 61 articoli pubblicati sui periodici “Il Rosa” e “Il Foglio d'Oro”. Walter Bettoni (1949 – 2022) è stato lo storico caporedattore de “Il Rosa – Giornale di Macugnaga e della Valle Anzasca” dal 1971 al 2022. Aveva iniziato la carriera come linotipista al giornale “Eco Risveglio Ossolano” negli anni ’60 del Novecento e in quell’ambito maturò la sua passione per un giornalismo al servizio delle nostre montagne.

Ha contribuito a fondare l’associazione “I Figli della Miniera” per conservare la memoria della stagione mineraria di Pestarena. Impegnato nell’ Associazione Nazionale Alpini (Sezione di Domodossola) ha sempre partecipato in modo attivo e propositivo alle iniziative delle Penne Nere. Lo ricorda Paolo Crosa Lenz, per 25 anni direttore responsabile de “Il Rosa” e amico di Walter Bettoni con cui ha condiviso sofferte battaglie ideali: “Tre valori etici e morali hanno guidato il suo impegno giornalistico e sociale. Il primo è stato la valorizzazione dell’identità territoriale di Macugnaga e della Valle Anzasca, l’ancoraggio saldo alla storia, al folklore, ai valori comunitari di una valle di montagna in tempi di repentini cambiamenti sociali. Il secondo è stato il rispetto grande e assoluto per la natura e i valori ambientali del Monte Rosa e della Valle Anzasca.

In questa antologia vi sono articoli di commovente emozione per quanto la natura, anche severa come quella delle Alpi, può dare agli uomini di ieri e di oggi. Lungimirante in questo senso la proposta del 2001, ignorata e disattesa, per l’istituzione di un Parco Internazionale del Monte Rosa. Sono convinto che le buone idee hanno semina lunga e raccolti improvvisi. Infine, il terzo è la ricerca di futuro, complesso e ancora incerto, per le Terre Alte. Un futuro da costruire all’insegna dello sviluppo sostenibile e compatibile con il rispetto dell’ambiente naturale, valore assoluto per i territori alpini e non solo.”

comunicato stampa

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore