/ Scuola

Scuola | 15 febbraio 2024, 18:30

Al lavoro dopo la scuola: in Piemonte crescono gli iscritti alle professionali, in lieve calo licei e istituti tecnici

I dati per l'anno scolastico 2024-25 resi noti dall’Ufficio scolastico regionale

Al lavoro dopo la scuola: in Piemonte crescono gli iscritti alle professionali, in lieve calo licei e istituti tecnici

Per l’anno scolastico 2024-2025 crescono in Piemonte gli iscritti agli istituti professionali, calano quelli ai licei e agli istituti tecnici. Il dato è stato reso noto dall’Ufficio scolastico regionale secondo cui al primo posto delle preferenze delle studentesse e degli studenti si confermano i Licei con il 54,4%, seguiti dagli Istituti tecnici con il 32,8% e dagli Istituti professionali con il 12,8%.

In lieve calo i Licei

Diversamente dal resto di Italia, in Piemonte i tecnici registrano un trend in diminuzione pari a -0,2%, le iscrizioni ai Licei, rispetto all’anno scolastico 2023/2024, registrano una lieve diminuzione pari a -0,5%, analogamente al trend nazionale. In particolare, tra chi sceglie i licei, il 21,2% si iscrive al Liceo scientifico, il 14,5% al Liceo linguistico, il 14% al Liceo scienze umane il 7,1% al Liceo Classico.

Segno meno anche per gli Istituti Tecnici

Gli Istituti tecnici, rispetto all’anno scolastico 2023/2024, mostrano una lieve diminuzione, -0,1%. Del 32,8% degli iscritti agli Istituti tecnici: il 26,9% sceglie l’indirizzo Amministrazione, finanza e marketing, il 19,0% l’indirizzo Informatica e telecomunicazioni, l’11,3% l’indirizzo Meccanica, meccatronica ed energia. L’1,4% degli iscritti ai Tecnici sceglie di iscriversi a uno dei nuovi percorsi sperimentali quadriennali della filiera tecnologico-professionale. Per questi in Piemonte si segnalano circa 160 iscrizioni.

In controtendenza le scuole professionali

Aumentano dell’+0,7% il numero degli iscritti agli Istituti professionali. Un simile andamento anche se meno consistente si registra anche su scala nazionale. Del 12,8% degli iscritti agli Istituti professionali, il 30,6% si iscrive all’indirizzo Enogastronomia e ospitalità alberghiera, il 19,1% all’indirizzo Servizi per la sanità e l’assistenza sociale, il 14,1% agli indirizzi Manutenzione e assistenza tecnica e il 13,5% ai Servizi commerciali.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore