/ Sport

Sport | 15 giugno 2024, 16:30

Presentata la squadra che rappresenterà l'Italia agli Europei di calcio per Paesi di montagna

Sono quindici i giocatori selezionati tra Piedimulera e Macugnaga che prenderanno parte al torneo dal 20 al 23 giugno

Presentata la squadra che rappresenterà l'Italia agli Europei di calcio per Paesi di montagna

Si è tenuta ieri - venerdì 14 giugno - all’Ossola Outodor Center di Crevoladossola la presentazione della squadra che rappresenterà l’Italia e il Verbano Cusio Ossola ai Campionati Europei di calcio per Paesi di montagna, il Bergdorf-Em, in programma da giovedì 20 a domenica 23 giugno a Macugnaga. La rassegna continentale, nata per promuovere i territori montani, si svolge ogni quattro anni in concomitanza con l’Europeo Uefa. Per la prima volta il comitato internazionale “Bergdorf-Em” con sede in Svizzera ha deciso di assegnare un’edizione (si tratta della quinta) all’Italia, premiando la candidatura dell’associazione Bergdorf Italia Piedimulera Macugnaga e del Piedimulera calcio. L’ingresso agli impianti sportivi è libero e gratuito.

Sono quindici in totale i calciatori selezionati da mister Aldo Noce che avranno il compito di difendere il titolo vinto due anni fa (l’ultima edizione slittò di due anni a causa del Covid) a Zermatt. Tra i pali a difendere la porta italiana ci saranno Alessandro Bionda e Alberto Barone, per la retroguardia sono stati scelti Chafri Anouar Daoudi, Andrea Mainini, Morris Pastorelli e Ivan Sottini. Toccherà a Giulio Moretti, Andrea Naggi, Luca Piccinini, Riccardo Sgrò e Riccardo Tagliaferri dirigere il gioco a centrocampo, mentre fanno parte del gruppo di attacco Moreno Ceschi, Klejdi Hado, Alex Trapani e Simone Vadalà. A fare il tifo da casa il portiere Mattia Ricotti, che era tra i convocati, ma è stato costretto a dare forfait per un infortunio alla caviglia.

In panchina il ct sarà coadiuvato dal dirigente Fausto Sgrò. “La maggior parte della rosa è composta dai giocatori che hanno vinto il titolo europeo due anni fa o che hanno già partecipato alle partite sulla neve che abbiamo organizzato come promozione turistica a Macugnaga, per altri si tratta invece del debutto - commenta il ct Noce – per partecipare al Campionato europeo il comitato internazionale ci ha imposto la Promozione come categoria limite in cui scegliere giocatori, per far sì che il livello tra nazioni sia equilibrato. Sono ammessi solo amatori, nessun professionista o semiprofessionista. Il gruppo è eterogeneo, formato da ragazzi giovani e altri d’esperienza, qualcuno ha giocato in categoria, altri al Csi”. C’è anche Ivan Sottini che poche settimane fa ha vinto il campionato da tecnico con il Baveno, ma che è pronto per tornare in campo da giocatore. “Metterà la sua esperienza a disposizione del gruppo, c’era già a Zermatt ed è certamente il nostro allenatore in campo” conclude Noce.

A sfidarsi ai piedi della parete Est del Monte Rosa anche i calciatori amatoriali delle altre sette nazioni che prenderanno parte al torneo ovvero Svizzera, Francia, Austria, Olanda, Inghilterra, Svezia e Germania, pronte a scendere in campo con l’intento di promuovere la pratica sportiva, ma soprattutto la valorizzazione del territorio montano e la costruzione di legami tra i vari stati europei.

La manifestazione inizierà mercoledì sera, 19 giugno, alle 19.00 con l’apertura di bar e cucina (che resteranno aperti fino a domenica), per poi proseguire in musica dalle 21.00 con Dj Cris e Dj Fly. Ma è da giovedì 20 giugno che si entrerà nel vivo dell’evento. In mattinata una delegazione italiana guidata dal Cai di Macugnaga e da quello di Piedimulera (meteo permettendo) salirà al monte Moro per un saluto simbolico al confine con la delegazione svizzera. Si proseguirà quindi nel pomeriggio con il vero e proprio inizio del Bergdorf-Em, inaugurato alle 14.30 dalla sfilata d’apertura. Il ritrovo sarà al parcheggio dei bus di Macugnaga (nelle vicinanze del bar Mignon), da cui partirà il corteo delle nazioni partecipanti al torneo e delle associazioni del territorio che attraverso le vie del paese raggiungeranno il campo sportivo. “L’invito a partecipare alla sfilata è aperto a tutti, sarà un’occasione per far conoscere a sette Paesi europei la nostra storia e le nostre tradizioni. Sarà un biglietto da visita per il territorio” precisa il presidente dell’associazione Bergdorf Italia Piedimulera Macugnaga Franco Piantanida.

Il calcio d’inizio del torneo sarà alle 16.00 con la partita d’apertura Austria-Germania, a seguire alle 17.00 Francia-Svizzera, alle 18.00 Inghilterra-Olanda, alle 19.00 Svezia-Italia. A conclusione della prima giornata di gare musica con Dj Enzo Morgan di Radio Studio 92.

Venerdì 21 giugno le partite inizieranno alle 11.00 con Svizzera-Italia, mentre alle 13.00 ci sarà Germania-Olanda, alle 15.00 Francia-Svezia e alle 17.00 Austria-Inghilterra. In questa giornata poi ci sarà anche quello che è stato denominato il Gran galà dei “Vip” durante il quale i dirigenti di ogni Nazione si ritroveranno per discutere sul futuro del Bergdorf-Em e per decidere quali eventi di promozionali mettere in calendario. A partire dalle 21 invece al campo la serata sarà animata da Dj Stenny.

La giornata di sabato 22 giugno comincerà alle 11.00 con Olanda-Austria, a seguire alle 13.00 Italia-Francia, alle 15.00 Inghilterra-Germania e alle 17.00 Svezia-Svizzera, mentre l’animazione musicale serale sarà affidata alla Blue Buffalo Band. La classifica di fine giornata delineerà i quarti di finale che inizieranno alle 9.00 del giorno dopo. Non solo sport però perché proprio a partire da sabato per i più piccoli ci sarà “Pompieropoli” con l’installazione di gonfiabili usufruibili in maniera totalmente gratuita grazie alla preziosa collaborazione dei Vigili del Fuoco di Macugnaga. Intorno a mezzogiorno arriverà in paese, dopo aver percorso tutta la valle Anzasca partendo da Piedimulera, il raduno di Harley Davidson. Saranno omaggiati poi con corone di fiori i calciatori della squadra svedese che proprio quel giorno celebrano l’inizio del Midsommar, loro festa tradizionale.

Domenica 23 giugno sarà la giornata conclusiva e anche quella più densa dal punto di vista calcistico: partite che inizieranno alle 9.00 a mentre dalle 14.00 verranno disputate le semifinali, alle 16.30 ci sarà la finale per il terzo posto, mentre alle 18.00 l’ultima e attesa partita che ci dirà quale Nazione sarà la vincitrice del Bergdor-Em 2024. Alle 19.00 poi le premiazioni e a concludere l’ultima giornata festa capitanata da dj Cris e dj Stenny.

Le regole in breve: le otto Nazioni sono suddivise in due gironi, il girone A con Austria, Germania, Inghilterra e Olanda, e il girone B con Italia, Francia, Svezia e Svizzera; si gioca su un campo di dimensioni ridotte, a 8 giocatori. Le partite dureranno 45 minuti l’una divise in due tempi. Per l’Italia scende in campo la rappresentativa di Piedimulera-Macugnaga mentre per la Svizzera quella di Eischoll, per l’Austria Wagrain Kleinarl, per la Germania Steinbach Hallenberg, per la Francia Morzine, per la Svezia Hagastaden Stockholm, per l’Olanda Vijlen, e per l’Inghilterra l’Isola di Man.

La manifestazione è patrocinata dalla Provincia del Vco, da tutti i Comuni della Valle Anzasca, Piedimulera, Calasca Castiglione, Bannio Anzino, Vanzone Con San Carlo, Ceppo Morelli e Macugnaga e dal Distretto Turistico dei Laghi.

“Ringraziamo tutti gli sponsor, a partire dall’Ossola Outdoor Center di Crevoladossola, che ha anche ospitato una mostra di fotografie e cimeli dedicata alla storia del torneo – dice il presidente dell’Associazione Bergdorf Italia Franco Piantanida – a loro e a tutti coloro che ci hanno aiutato e ci aiuteranno va il nostro doveroso grazie, poiché una manifestazione di tale portata non può essere realizzata senza l’appoggio economico degli sponsor e il sostegno concreto di numerosi volontari. Tra le amministrazioni una menzione speciale va al Comune di Piedimulera, che ha appoggiato il progetto sin dal lontano 2008 e ancora una volta ci ha dimostrato in modo significativo la sua vicinanza”.    

Comunicato Stampa - l.b.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore