ELEZIONI REGIONALI
 / Cronaca

Cronaca | 20 aprile 2024, 08:41

Sequestrati al confine una viola contraffatta e 7 orologi di pregio

Sono i risultati dei controlli straordinari di fiamme gialle e doganieri messi in atto in occasione della fiera ginevrina Watches and Wonders 2024

Sequestrati al confine una viola contraffatta e 7 orologi di pregio

Negli ultimi giorni i confini italo svizzeri del Piemonte e della Valle d’Aosta sono stati interessati da un’imponente operazione di controllo svolta dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e dalla Guardia di Finanza in concomitanza con la fiera del settore dell’orologeria e dei gioielli Watches and Wonders 2024 di Ginevra. L’attività è finalizzata al contrasto del contrabbando, della contraffazione e del traffico illecito di valuta e metalli preziosi.

I militari dei Comandi Provinciali della Guardia di Finanza del Vco, di Aosta e i funzionari degli Uffici Dogane del Verbano Cusio Ossola, di Aosta e dell’Ufficio Antifrode della Direzione Territoriale per la Liguria, il Piemonte e la Valle d’Aosta hanno potuto per la prima volta avvalersi in contemporanea del supporto sia dei cosiddetti cash-dog delle Fiamme Gialle che del laboratorio chimico mobile di Age zia Dogane e Monopoli.

Per diversi giorni i valichi alpini sia stradali (Iselle Trasquera, Piaggio Valmara, Traforo del Monte Bianco, Tunnel del Gran San Bernardo) che ferroviari (linea passeggeri Domodossola – Briga e treni navetta auto della Galleria del Sempione) sono stati sottoposti a controllo producendo risultati significativi. Tra i più rilevanti, al Tunnel del Gran San Bernardo è stata sequestrata una viola contraffatta che un cittadino italiano tentava di introdurre nel territorio nazionale. Lo strumento musicale recava una targhetta, apposta in modo fraudolento, che attribuiva la realizzazione al maestro liutaio veneziano Leone Sanavia, mentre gli accertamenti hanno condotto all’ipotesi di fabbricazione rumena o boemo-ungherese. Gli strumenti originali di Leone Sanavia hanno un valore di mercato che oscilla tra i 25 e i 60 mila euro, mentre la copia sequestrata ha un valore inferiore ai 2.000 euro. La viola contraffatta è stata sottoposta a sequestro e il detentore è stato sanzionato ai sensi della normativa vigente in materia di contrasto alla contraffazione. In Piemonte sono stati rilevati due casi di contrabbando con il sequestro di sette orologi preziosi occultati nei bagagli dei viaggiatori; da segnalare diverse violazioni valutarie e cinque sequestri di stupefacenti.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore