Attualità - 08 ottobre 2021, 14:00

Chiusi i Santuari della Gurva e della Madonna della Neve

L'ultima messa è stata celebrata il 2 ottobre

Chiusi i Santuari della Gurva e della Madonna della Neve

Con l’arrivo dell’autunno i due Santuari anzaschini: il Santuario della Gurva e il Santuario della Madonna della Neve, considerata la loro dislocazione decentrata e la mancanza di adeguato riscaldamento, hanno chiuso i battenti.

Sabato 2 ottobre è stata celebrata l'ultima S. Messa, per quest’anno, nella chiesetta della Madonna d’Ugil a Bannio, Santuario tanto caro ai banniesi e non solo a loro.

Qui è in corso d’opera il rifacimento del tetto in piode che potrebbe essere inaugurato l’anno prossimo in occasione del 4° Centenario della realizzazione.

Per coloro che volessero, con un'offerta minima di 50 euro, riceveranno una delle piode del tetto del Santuario della Madonna della Neve, un segno concreto della protezione della Madonna. 

L’offerta contribuirebbe a sostenere una parte delle spese per il rifacimento del tetto del Santuario in vista del centenario.

Tutte le piode saranno contrassegnate dal logo del Santuario.

Domenica scorsa, 3 ottobre, l’arciprete don Fabrizio Cammelli ha celebrato nel Santuario della Madonna delle Grazie alla Gurva, i Vespri solenni e al termine della funzione religiosa il Santuario è stato chiuso e sarà riaperto solo nel giorno di Pasquetta nella primavera 2022.


Questo caratteristico luogo di culto ha festeggiato quest'anno i suoi 380 anni di vita essendo stato inaugurato il 15 agosto 1641.

Walter Bettoni

Ti potrebbero interessare anche:

SU